A- A+
Cronache
Colpo di coda dell'inverno: freddo e neve. Ecco dove e quando

La perturbazione n.12 di febbraio si sta ormai allontanando dall’Italia e porterà ancora gli ultimi effetti sulle estreme regioni meridionali domani mattina. Al seguito, è già pronto un nuovo sistema perturbato, più intenso, che nel primo fine settimana della primavera meteorologica causerà un sussulto invernale: l’aria fredda che affluirà dalla Valle del Rodano porterà tempo marcatamente instabile, a tratti perturbato, con nevicate sulle Alpi fino a quote collinari e sull’arco appenninico tra i 700 ed i 1000 metri di quota. Venti forti e calo termico su tutte le regioni.

VENERDÌ 28 – Ampie schiarite sulle regioni meridionali ed in Sicilia per il definitivo allontanamento verso il Balcani della perturbazione n.12 che al mattino potrà ancora determinare qualche residuo piovasco sul Salento. Qualche debole pioggia anche sul Friuli Venezia Giulia, ma anche qui in temporanea attenuazione al mattino. La parte più avanzata della successivo sistema perturbato, il tredicesimo ed ultimo di questo mese di febbraio, porterà invece un nuovo aumento della nuvolosità sulle regioni centrali, ad iniziare dal versante tirrenico. Molte nubi fin dal mattino anche al Nord dove la nuova perturbazione porterà le prime piogge fin dal mattino ad iniziare dal Piemonte e dalla Lombardia, in estensione tra il pomeriggio e la serata a quasi tutte le regioni centro-settentrionali, alla Campania ed alla Sardegna. In serata le precipitazioni potrebbero essere forti sulla Liguria. Nevicate sulle Alpi oltre i 600-800 metri e sull’Appennino centro-settentrionale oltre 1000-1200 metri. Venti da ponente 20-25 nodi su Mar Ligure, Mar di Sardegna e Tirreno meridionale, di maestrale 15-20 nodi sul Canale di Sicilia. Temperature massime: Nord 7-12 °C, Centro 10-14 °C, Sud ed Isole 13-15 °C.

SABATO 1 MARZO – Tempo in genere perturbato su quasi tutta l’Italia per l’azione di un vortice di bassa pressione che sospingerà ripetutamente sulle nostre regioni le nubi e le piogge della perturbazione n.13. Le precipitazioni saranno probabili ovunque, ma si presenteranno più intermittenti al mattino su Calabria e Salento ed al pomeriggio sulle regioni adriatiche centro-meridionali e sulla Sardegna. In serata, indebolimento dei fenomeni anche sulle zone interne del Centro e sulle regioni adriatiche, mentre avremo ancora piogge sparse al Nord, regioni tirreniche, Puglia, Calabria ed Isole. Nevicate sulle Alpi a quote superiori ai 600-700 metri e sull’Appennino oltre 700-1000 metri. Venti 20-25 nodi, localmente 30 nodi, da ovest-nordovest sui mari di ponente, 20-25 nodi di libeccio sul Mare Ionio e sull’Adriatico meridionale. Temperature massime: Nord 6-10 °C, Centro 8-12 °C, Sud ed Isole 10-14 °C.

DOMENICA 2 – Le condizioni di tempo perturbato tenderanno ad attenuarsi. In un contesto di cielo ancora nuvoloso o molto nuvoloso su tutte le regioni, saranno probabili schiarite sulle regioni di Nord-Ovest e sulla Toscana, nonché sul medio e basso versante adriatico. Avremo comunque ancora delle precipitazioni, specie sul Nord-Est, al Centro-Sud e sulle Isole, ma in forma più sporadica e meno intensa rispetto a sabato. In serata le precipitazioni tenderanno ad attenuarsi ovunque. Venti 20-25 nodi, localmente 30-33 nodi, di maestrale sui mari e sui canali delle due Isole; 15-20 nodi, localmente 25, di libeccio sul Mare Ionio, 10-15 nodi di maestrale altrove. Temperature massime: Nord 9-12 °C, Centro 8-12 °C, Sud ed Isole 11-14 °C.

Tendenza per i giorni successivi – Lunedì 3 e martedì 4 sembrerebbe probabile un nuovo peggioramento, ad iniziare dal Nord-Ovest e dalla Sardegna, per l’arrivo della prima perturbazione di marzo. Entro lunedì la perturbazione potrebbe portare piogge su quasi tutta l’Italia e martedì interessare soprattutto il Centro-Sud (evoluzione da confermare).

www.meteogiuliacci.it

Tags:
invernofreddo
in evidenza
Non solo caldo africano... Attenti ai temporali violenti

Meteo, eventi estremi

Non solo caldo africano...
Attenti ai temporali violenti

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico





casa, immobiliare
motori
Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella

Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.