A- A+
Cronache

Un motociclista di 51 anni è morto la notte tra giovedì e venerdì a Cucciago, in provincia di Como. È stato investito da un furgone Renault Kangoo che procedeva contromano e a bordo del quale c'erano due ladri. L'uomo stava rincasando quando è stato travolto dai malviventi in fuga.

I due avevano compiuto un furto in un'azienda della zona e dopo l'impatto sono scappati a piedi. Il motociclista, un commerciante del paese, è morto all'istante. L'incidente è avvenuto intorno all'una lungo la statale 27, la strada che collega Cuggiago a Cantù. La vittima si chiamava Maurizio Punzi ed era titolare di un bar nella zona. L'uomo stava rincasando in sella alla sua Ducati Monster quando è stato travolto dai ladri in fuga, che avevano compiuto un furto in un'azienda della zona e che dopo l'impatto sono scappati a piedi, rifugiandosi probabilmente nei boschi circostanti. Sono in corso le indagini e le ricerche da parte dei carabinieri della compagnia di Cantù.

Tags:
tragediacomoladrimotociclista
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
Maserati svela la nuova GranTurismo

Maserati svela la nuova GranTurismo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.