A- A+
Cronache

I cadaveri di tre persone sono stati trovati questa mattina a Rivarolo Cavanese, nel torinese, nei pressi di una pista di motocross. I tre corpi sono stati rinvenuti all'interno di un camper e la causa del decesso sarebbe stata un'intossicazione da monossido di carbonio, sprigionatosi forse da una stufa. Si tratta di un uomo di 50 anni e dei suoi due figli di 14 e 6 anni. I corpi erano all'interno di un camper collocato vicino a una pista da motocross dove si sarebbe dovuta disputare una gara a cui volevano assistere.  

Le tre vittime sarebbero morte per un'intossicazione da monossido di carbonio, sembrerebbe esalato da una stufetta. A trovare il padre e i due figli è stato il medico della gara. Sul posto è intervenuto il 118 con un mezzo medicalizzato, gli operatori del 115 e i carabinieri. La gara è stata annullata.

Tags:
piemontecamperstufa
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano

Scatti d'Affari
Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano





casa, immobiliare
motori
I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022

I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.