A- A+
Cronache
Trieste, ruba pistola ad agente e si spara

Ha aggredito alle spalle il piantone della Questura di Trieste gli ha preso la pistola ed e' fuggito. Subito dopo, giunto nei pressi di una chiesetta, si e' sparato alla testa. Ora e' in condizioni gravissime all'ospedale. E' accaduto a Trieste. L'uomo e' un cittadino afghano di 21 anni.

Il giovane afghano era in cura per problemi psichiatrici. Subito dopo essere saltato addosso al poliziotto, in servizio di piantone all'entrata della Questura, si e' impossessato della sua pistola. Poi senza "scarellare" l'arma - una Beretta Sb 92 calibro 9 parabellum in dotazione alla Polizia - ha tentato di sparare per due volte invano, con i colpi che gli sono rimasti in canna.

Quindi si e' dato alla fuga. Inseguito, ha nuovamente tentato di sparare ad un secondo poliziotto, impaurendo anche alcune persone che avevano seguito la scena. Poi e' riuscito a "scarellare" l'arma e da questa sono partiti tre colpi: uno e' andato a vuoto, l'altro si e' conficcato nei muri della chiesetta situata vicino alla Questura e con il terzo il giovane si e' sparato alla tempia. Sul posto e' poi giunta anche un'ambulanza del 118 che ha trasportato l'uomo agonizzante all'ospedale di Cattinara.

Questore, dramma disperazione - "Un dramma della disperazione". Cosi' il questore di Trieste, Giuseppe Padulano, ha definito la vicenda del giovane afghano. "Un dramma - ha proseguito - che poteva avere ripercussioni ancora peggiori perche' in quel momento nell'atrio e nei pressi della Questura c'erano molte persone". Il questore ha poi lodato gli agenti perche' "si sono subito resi conto, con sangue freddo, che non potevano intervenire con le armi da fuoco proprio a causa della folla".

Tags:
triestepistola
in evidenza
Paragone, picconate a Burioni "Ti ho denunciato e...". VIDEO

Politica

Paragone, picconate a Burioni
"Ti ho denunciato e...". VIDEO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.