A- A+
Cronache
Truffa e ricatti sessuali a religiosi: 44enne condannato a 12 anni di carcere

Condannato per truffa e ricatti sessuali ai danni di religiosi: il 44enne Carmelo Padovano finisce in carcere

Lo attendono 12 anni di carcere: questa l'entità della pena inflitta al 44enne Carmelo Padovano, di Alessandria della Rocca, nell'Agrigentino; condanna definitiva per estorsione, truffa, rapina e violenza sessuale. I Carabinieri lo hanno arrestato su provvedimento emesso dall’ufficio esecuzioni penali della procura della Repubblica.

La vicenda giudiziaria risale al 2018, quando i Carabinieri lo arrestarono al termine di un'indagine per estorsione ai danni di un'intera famiglia di Mussomeli. L'inchiesta accertò poi una serie di ricatti sessuali commessi ai danni di numerose vittime, fra cui religiosi e parroci, commessi in diverse regioni. Nell'ambito della stessa vicenda sono stati condannati a pene minori anche i genitori Angela Longo e Vincenzo Padovano. 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
carcerechiesacondannareligionericattosessualetruffa
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

Guarda le foto

Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar


in vetrina
Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici

Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici





motori
Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.