A- A+
Cronache
laboratorio di ricerca

Un nuovo studio della University of California di San Francisco potrebbe portare a una strategia per combattere i tumori piu' mortali, che sono quelli innescati da una proteina chiamata 'myc'. La proteina myc agisce come una sorta di interruttore generale all'interno delle cellule, favorendone la crescita incontrollata. Finora, non e' stato possibile sviluppare un farmaco che colpisse questa proteina.

Ora, pero', la scoperta di un inatteso legame biochimico all'interno delle cellule tumorali potrebbe aprire la strada a sperimentazioni cliniche farmacologiche che vanno ad agire indirettamente su questa proteina. Gli scienziati hanno infatti scoperto che i cancri causati dalla myc possono essere contrastati tramite trattamenti che prendono di mira la proteina mTOR, che fa parte di un diverso processo biochimico che controlla il metabolismo e la produzione delle proteine.

Tags:
tumoriletalivirus
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
Tre smart EQ in dotazione alla Polizia Locale di Genova

Tre smart EQ in dotazione alla Polizia Locale di Genova


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.