A- A+
Cronache
cadavere 4007

La tragica storia dagli Usa. Un bambino di quattro anni ha trascorso quattro giorni chiuso in casa accanto al cadavere della madre. E' accaduto nel New Jersey, dove il piccolo è stato trovato in stato di malnutrizione, visto che era troppo debole per aprire il frigorifero da solo.

Il bimbo è rimasto accanto al corpo senza vita della madre, deceduta per cause naturali, massaggiandolo con una crema nel tentativo di rianimarla. La donna, una 38enne di Brooklyn, è morta si pensa per cause naturali. La polizia ha spiegato che il bimbo è stato trovato dagli agenti dopo che gli addetti alla manutenzione del complesso residenziale hanno segnalato un cattivo odore proveniente da uno degli appartamenti.

La casa è di proprietà della nonna 64enne, che si trovava in una casa di riposo in seguito ad un'operazione. Il piccolo è stato ricoverato in stato di disidratazione e malnutrizione all'Overlook Medical Center, da cui è stato già dimesso. Ora si trova con i parenti. Nel frattempo le autorità hanno ordinato l'autopsia sul corpo della donna per accertare le cause del decesso.

Tags:
usabimbovegliamadre morta
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes

Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.