A- A+
Cronache
Utero in affitto, negli Usa catalogo per scegliere il figlio da 140mila euro
Maternità surrogata

Utero in affitto, negli Usa un catalogo online per scegliere il figlio che verrà

Non finisce di sorprendere la complessa realtà dell’utero in affitto. L’ultima frontiera, almeno negli Usa – dove la pratica è legale e consolidata – consiste nella possibilità per i futuri genitori (definiti “genitori intenzionali”) di scegliere etnia, colore degli occhi e dei capelli, altezza delle donatrici pronte a offrire i propri ovuli per la gravidanza per altri. L’opzione è sponsorizzata da una nota agenzia della California, “Extraordinary Conceptions”, sul proprio sito: "Se sei un futuro genitore che sta cercando un donatore di ovociti e/o una madre surrogata per aiutare a completare la tua famiglia - si legge sulla homepage - fai clic qui sotto per registrarti per visualizzare i nostri donatori e surrogati disponibili”.

Secondo quanto riportato da Il Messaggero (che con i suoi cronisti ha finto di essere una coppia per sperimentare l'iter), dopo essersi iscritti compilando dei moduli online si viene contattati da un referente che spiega ai genitori intenzionati cosa fare.  "Per il vostro futuro bambino potete scegliere il colore dei capelli, quello degli occhi, della pelle; addirittura vi possiamo aiutare a prevedere le attitudini di vostro figlio: il nostro database include informazioni sulla personalità del nostro donatore. Che tu stia cercando una donatrice che ami ridere, che dia la priorità all'istruzione o che abbia un'abilità musicale, possiamo aiutarti a trovarla".

LEGGI ANCHE: Utero in affitto? Come nei siti d'incontro: chat con madri che donano il corpo

Il sito dell'agenzia americana offre anche due percorsi separati per chi vuole diventare donatrice di ovuli o madre surrogata.  Nel primo caso è richiesta un'età tra i 18 e i 29 anni e bisogna rispondere a un questionario che prevede - oltre a quesiti attinenti il quadro sanitario - domande del tipo: "Hai in famiglia qualcuno con sindrome di Down? Hai subito stupri o molestie sessuali?. Se tutte le risposte escludono l'evenienza di qualunque tipo di malattia allora bisogna inviare 15 fotografie tra cui -obbligatoriamente - alcune che risalgono al periodo dell'infanzia così che, spiega l'agenzia, i futuri genitori possano immaginare come diventerà il loro bambino". Per diventare donatore si firma un contratto che prevede un trattamento a base di iniezioni giornaliere per aiutare a stimolare lo sviluppo delle uova. Dieci giorni dopo il prelievo viene effettuato il primo bonifico. In totale riceverà 6mila dollari (se è donatore per la prima volta).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
affittocatalogofigliomaternitàsurrogatausautero
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini





motori
DS Automobiles svela la Collection Antoine de Saint-Exupéry

DS Automobiles svela la Collection Antoine de Saint-Exupéry

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.