A- A+
Cronache
Via le carni rosse dalla spesa un vantaggio per la salute nostra e del pianeta

‘ Gli alimenti più dannosi per l’essere umano risultano essere altrettanto dannosi per l’ambiente del pianeta e il 60% dei fattori di rischio di tutte le malattie sono causati da una dieta di cattiva qualità’ sono questi due dei molti dati di uno studio realizzato da Michael Clark, ricercatore all’Università di Oxford e pubblicato sulla rivista PNAS.

 

I ricercatori si sono concentrati su 15 alimenti che entrano giornalmente nella nostra dieta e hanno analizzato i fattori che vengono utilizzati per proporli al consumatore finale,  tra cui quanta acqua viene consumata, quanto terreno coinvolto e soprattutto quanti prodotti chimici vengono introdotti.

I risultati sono stati poi comparati con studi precedenti che presentavano gli impatti degli stessi alimenti sulla salute umana.

Gli alimenti più salutari per l'uomo lo sono anche per il pianeta

E, qualora ce ne fosse ancora bisogno le conferme sono state evidenti e precise: frutta, verdura, tuberi, olio di oliva, cereali e frutta secca ( i componenti base della dieta mediterranea) sono gli alimenti più salutari e che danneggiano in maniera minore di altri il nostro pianeta.

 

‘Le carni rosse lavorate o non lavorate dovrebbero essere cancellate dalla lista della spesa’ è il consiglio univoco dei ricercatori e dei nutrizionisti coinvolti nello studio, uno fra i più rigorosi fino ad oggi realizzati.

 

‘ Se si continua soprattutto nel mondo occidentale-avvertono gli studiosi-a mangiare come si fa attualmente, sarà molto probabile, nel breve periodo, osservare un aumento delle malattie, maggiore contaminazione delle acque e incremento dei gas serra’.

 

Il pesce, insieme al pollo e ai latticini sono alternative abbastanza salutari anche se hanno un significativo impatto sull’ambiente. In particolare se si consuma più pesce si mangia meno carne e questo è un bene doppio sia per l’uomo che per il pianeta.

Gli alimenti più salutari per noi lo sono anche per il pianeta

Più si consumano alimenti salutari per la nostra salute più si preserva l’ambiente.

 

E il consumatore deve essere il primo a reagire, soprattutto perché l’industria dà quello che viene chiesto. Quindi, anche se è difficile cambiare abitudini alimentari, occorre informare il consumatore ed educarlo a  scelte più salutari.

Inoltre (e lo studio lo evidenzia), uno dei fattori chiave nella scelta alimentare è il prezzo.

I Governi dovrebbero agire anche su questo, aumentando le imposte sulle carni processate, così come viene fatto, ad esempio, sulle sigarette.

 

E poi proibire la pubblicità di prodotti grassi e di cibo spazzatura e diminuirne le disponibilità.

Il vero segreto per la salute nostra e del pianeta, e a dire la verità, non era necessario nemmeno uno studio così approfondito, sta nel mangiare meglio e meno.

Questo significa più verdura, frutta e fibre e meno carni rosse, sale, zuccheri e tutti alimenti processati.

 

Parrebbe l’uovo di Colombo se non ci fosse di mezzo un fattore chiave: l’economia e il lavoro. Difficile riuscire ad immaginare un mondo senza allevamenti di animali da carne rossa, senza pubblicità di prodotti ‘spazzatura’, di confezioni giganti e a basso prezzo.

 

L’industria alimentare e la pubblicità cambieranno soltanto quando il consumatore ‘mondiale’ prenderà vera coscienza dei danni di certe produzioni.

 

Quando succederà?

Nessuno studio, seppur approfondito, è riuscito purtroppo a trovare la risposta.

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti
    Tags:
    carni rosecibo spazzaturafruttacereali
    Iscriviti al nostro canale WhatsApp





    in evidenza
    Affari in rete

    Politica

    Affari in rete

    
    in vetrina
    Nutella, il gelato è stato già richiamato: c'è un problema con gli allergeni

    Nutella, il gelato è stato già richiamato: c'è un problema con gli allergeni





    motori
    La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

    La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.