A- A+
Culture

ARRIVA IN ITALIA IL ROMANZO DELLA MOGLIE DEL FONDATORE DI AMAZON...

Bezos

MacKenzie Bezos (vincitrice dell'American Book Award) è nata in California e si è laureata in Letteratura a Princeton. Attualmente vive a Seattle col marito (Jeff Bezos, fondatore di Amazon) e i quattro figli. La casa editrice Nord (gruppo GeMS) dal 9 maggio porta nelle librerie il suo ultimo libro (il primo tradotto in Italia), "Il tempo imperfetto degli addii". Protagoniste quattro donne, quattro viaggi, quattro destini che si incrociano...

 

LO SPECIALE

Scrittori, editori, editor, interviste, recensioni, librerie, e-book, curiosità, retroscena, numeri, anticipazioni... Su Affaritaliani.it tutto (e prima) sull'editoria librari


di Antonio Prudenzano
su Twitter: @PrudenzanoAnton

Un anno fa, la presenza al Salone del libro di Torino (la cui edizione 2013 si terrà dal 16 al 20 maggio) dello stand di Amazon.it fece molto discutere. Nel frattempo, il colosso fondato da Jeff Bezos, arrivato nel nostro Paese (non senza polemiche) nel novembre 2011, ha visto crescere di mese in mese la propria quota di mercato anche nell’e-commerce legato ai libri (sia cartacei sia digitali), tanto da diventare, in poco più di un anno, uno dei big del mercato. Impossibile, però, avere cifre sulle vendite (una delle regole della discutibile “filosofia” nord-americana). Quest’anno, Amazon Italia non avrà uno stand al Salone. Oltre a un team Amazon che incontrerà gli editori per motivi di business, negli stand di oltre 15 marchi saranno presenti i Kindle (gli e-reader Amazon) attraverso cui le case editrici mostreranno ai visitatori la propria offerta digitale. Giunti, ad esempio, potrà contare sul Kindle Fire HD, come pure Bao Publishing (specializzato in fumetti), mentre Newton Compton, Isbn edizioni, Laterza, Fandango, Fazi e De Agostini, tra gli altri, proporranno il Kindle Paperwhite.

A quanto risulta ad Affaritaliani.it, la mancata presenza di uno stand Amazon al Lingotto non sarebbe però legata alle polemiche dell’anno scorso (quanto il tema del Salone era proprio il digitale, mentre quest’anno è la creatività). Certo, l'assenza si fa notare...

Amazon a parte, al Salone di Torino non mancheranno gli stand degli altri protagonisti dell’editoria digitale italiana: da Bookrepublic a Ibs.it (che giovedì 16, alle ore 16, presenterà l’evoluzione del portale Wuz.it, che sta per diventare un social network per i lettori, senza perdere la componente informativa).

Spazio anche a una new entry: Kobo, che avrà un proprio stand. A proposito della partnership con Kobo, il numero uno della Mondadori Libri Riccardo Cavallero, in una recente intervista ad Affaritaliani.it, ha spiegato: “Nessuno può smentirmi se affermo che Kobo è stato il device più venduto nel periodo natalizio. Nel mercato italiano degli e-reader, al momento la nostra quota è già pari al 20%. E quello che mi rende ancor più ottimista è la funzionalità della piattaforma attraverso cui distribuiamo, e sui cui si appoggerà anche il nostro progetto legato al self-publishing…”.

Tags:
salone di torinoamazonibswuzbookrepublickobo
in evidenza
Pellegrini, balletto irresitibile La Divina è da... medaglia d'oro

Fede come non si era mai vista

Pellegrini, balletto irresitibile
La Divina è da... medaglia d'oro

i più visti
in vetrina
Britney Spears doppietta senza reggiseno Ilary Blasi, lady Totti in bianconero

Britney Spears doppietta senza reggiseno Ilary Blasi, lady Totti in bianconero


casa, immobiliare
motori
A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.