A- A+
Culture
Christie’s, all'asta la pistola con cui Verlaine sparò a Rimbaud
Foto Christie's

A distanza di secoli, va all'asta la pistola con cui Paul Verlaine cercò di uccidere il suo amante Arthur Rimbaud. Appuntamento per il 30 novembre a Parigi da Christie’s. Il valore è stimato intorno ai 50.000-70.000 euro.

La storia - E' il 10 luglio 1873 quando a Bruxelles il poeta Paul Verlaine acquista un revolver calibro 7 millimetri all’armeria Montigny. Mentre la mostra al suo giovanissimo amante Arthur Rimbaud, gli spara due colpi. Vuole finire la loro travagliata relazione e tornare con la moglie. I colpi non sono mortali. Solo una ferita all’avambraccio sinistro. Verlaine viene condannato a due anni di reclusione e a un pagamento di 200 franchi. Resta in prigione fino al 16 gennaio 1875.

Tags:
asta christie’schristie’s asta pistola
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.