A- A+
Culture
Coronavirus, l’artigianato fiorentino promuove un'asta di solidarietà

L’artigianato fiorentino promuove un'asta di solidarietà a sostegno di progetti solidali che lottano contro il Coronavirus

Gli artigiani di Firenze si uniscono per il progetto “L’artigianato fiorentino per l’Italia”: un’asta di beneficenza per la città e per l’Italia intera, promosso da Riccardo Barthel & C. il celebre marchio dell’Oltrarno fiorentino di interior designer e progettazione di interni, oggi portato avanti da Francesco Barthel, figlio di Riccardo, e dal suo staff nel negozio di via dei Serragli a Firenze e a Forte dei Marmi. Ben 115 creazioni dei venti artigiani saranno oggetto di un’asta online che avrà inizio il 23 aprile alle ore 10 e terminerà il 4 maggio alle ore 16 e si terrà sul sito della Casa d’Aste Pananti (www.pananti.com), orgogliosa di poter contribuire al progetto, senza applicare commissioni sul prezzo di aggiudicazione, il cui ricavato verrà interamente devoluto all’Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi, il principale presidio della città coinvolto nell’emergenza sanitaria. Le donazioni di ogni acquirente confluiranno, tramite apposito bonifico bancario, direttamente sul conto corrente dell’Aou Careggi che deciderà come utilizzare il ricavato a sostegno dell’emergenza Covid-19 in base alle necessità dell’intera struttura ospedaliera. L’elenco di tutti i donatori sarà reso pubblico dal presidio ospedaliero fiorentino e l’esito dell’asta di beneficenza sarà diffuso attraverso gli organi di stampa. Portatori di un inestimabile patrimonio artistico e culturale, gli artigiani di Firenze vogliono dare il loro contributo in segno di profonda gratitudine a tutti gli operatori sanitari, schierati in prima linea nell’affrontare la criticità sanitaria in atto, partecipando allo sforzo collettivo per la rinascita dell’intera comunità. Gli artigiani che hanno aderito: Antico Setificio Fiorentino, Bottega d'Arte Maselli, Brandimarte, Castorina, Duccio Conti Caponi Studio, Fratelli Piccini Gioiellieri, Galleria Romanelli, Il Bronzetto, Liverano & Liverano, Locchi, Loretta Caponi, Luca Rafanelli, Pampaloni, Pellicceria Cioni, Quelle Tre, Riccardo Barthel, Roberto Giovannini, Sileno Cheloni, Studio Puck e Temple St Clair.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    coronavirusartigianatoartigianiinterior designerastasolidarietàriccardo barthelpanantifirenzeforte dei marmiazienda ospedalieracareggiemergenza sanitariaantico setificio fiorentinobottega d'arte masellibrandimartecastorinaduccio conti caponi studiofratelli piccini gioiellierigalleria romanelliil bronzettoliverano & liveranolocchiloretta caponiluca rafanellipampalonipellicceria cioniquelle treroberto giovanninisileno chelonistudio puck e temple st clair
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

    In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.