A- A+
Culture
Generali restaura le Procuratie Vecchie: sarà la casa di The Human Safety Net
Philippe Donnet, ad e Ceo del Gruppo Generali, durante la presentazione di The Human Safety Net e del restauro delle Procuratie Vecchie, a Venezia.

Generali restaura le Procuratie Vecchie: sarà la casa di The Human Safety Net. Le parole di Philippe Donnet, ad e Ceo del Gruppo Generali


Assicurazioni Generali, una delle maggiori compagnie di assicurazioni del mondo, annuncia oggi il lancio di The Human Safety Net, iniziativa globale per supportare le comunità più vulnerabili. The Human Safety Net è promossa da Generali, ma è aperta ad alleanze e partnership tra privati e organizzazioni che ne condividano i valori e la missione. Le Procuratie Vecchie, sede storica di Generali a Venezia, saranno restaurate dal noto architetto David Chipperfield, per diventare la casa di The Human Safety Net aperta anche al pubblico. Nel corso della presentazione che si è svolta oggi a Palazzo Ducale, l'ad e Ceo del Gruppo Generali Philippe Donnet si è espresso così: «Generali è come una persona, non solo cervello ma anche cuore. The Human Safety Net sarà il cuore di Generali per aiutare le persone che ne hanno bisogno. È un network di gente che aiuta altra gente, non appartiene a noi, tutti i network appartengono alla gente che ne fa parte: la nostra missione è organizzarla, ma senza la gente non ci sarà THSN. Un progetto molto ambizioso ma allo stesso tempo molto modesto, vogliamo migliorare la vita di un certo numero di persone e abbiamo il potere di farlo. Vogliamo mettere insieme tante energie individuali, il risultato è più importante dell'addizione delle singole energie. Se vogliamo essere efficienti, salvare vite, migliorarle, dobbiamo essere focalizzati e selettivi. I nostri dipendenti ci hanno aiutati a individuare tre aree d'azione. Primo: i rifugiati in Europa. Ci sono persone, famiglie che avevano la loro vita e hanno perso tutto. Vogliamo aiutarli a ricostruire le loro attività economiche e le loro vite, restituire loro un futuro. Anche i Paesi nei quali vivono ne avranno un beneficio dal punto di vista economico. Secondo: i bambini sfortunati che nei primi anni di vita vivono con famiglie che hanno problemi economici, di disoccupazione. La mancanza di amore o educazione nei primi anni di vita provoca sofferenza per tutta la vita. Possiamo fare qualcosa per aiutare migliaia di famiglie nel mondo a prendersi miglior cura dei loro figli. Terzo: l'asfissia, una malattia neonatale devastante che rende invalidi molti bambini per il resto della loro vita e a volte porta anche a una tragica morte. Ogni anno muoiono 5mila bambini per questa malattia in Europa. Ma in Asia sono 150mila».

 

Generali restaura le Procuratie Vecchie: sarà la casa di The Human Safety Net. Le parole di Philippe Donnet, ad e Ceo del Gruppo Generali

 

 

Sulla scelta di fare delle Procuratie Vecchie la casa di The Human Safety Net, Donnet ha affermato: «The Human Safety Net aveva bisogno di una casa: quale la casa migliore? La risposta è ovvia: una casa universale come il progetto, aperta sul mondo come questo progetto: la città più universale del mondo è sicuramente Venezia, una città particolare per tanti motivi, la sua bellezza ma non solo, l'energia che crea questa città. La gente quando viene a Venezia è felice, sempre felice, questo benessere crea energia. E noi con The Human Safety Net vogliamo trasferire benessere ed energia. Venezia è anche il cuore di Generali, il simbolo del Gruppo è il Leone di San Marco: ne siamo molto orgogliosi. Il palazzo delle Procuratie Vecchie è stato chiuso e vuoto per troppi anni. Abbiamo deciso di dare alle Procuratie Vecchie una nuova vita, una nuova attività. Un business sociale importante che darà un contributo al mondo molto, molto importante. Vogliamo fare in modo che questo cuore batta di nuovo, il cuore di piazza San Marco. Dopo 500 anni abbiamo deciso di aprire questa casa al pubblico grazie a THSN. Non sarebbe stato possibile senza la disponibilità del Sindaco di Venezia, del ministro della Cultura Dario Franceschini, del Soprintendente arch. Carpani. Nell'ambito di un progetto di ampio respiro abbiamo anche deciso di riqualificare i Giardini reali, siamo partiti alcuni mesi fa e siamo orgogliosi di essere il partner principale. È un progetto di rivitalizzazione di piazza San Marco, il modo migliore di dare vita a questi luoghi non è farne un museo ma portare persone che lavoreranno in piazza San Marco per questo progetto. La casa di questo progetto deve essere molto bella, abbiamo selezionato il miglior architetto, David Chipperfield, che ha realizzato un progetto più che bello, entusiasmante: ha capito la storia, la memoria ma anche cosa vogliamo fare».

 

 
Generali restaura le Procuratie Vecchie: sarà la casa di The Human Safety Net. Il network

 

 

The Human Safety Net si basa sulla convinzione che la creazione di comunità di persone che aiutano altre persone possa apportare un cambiamento di lungo termine. Risponde all’impegno di Generali a contribuire a creare una società sana, resiliente e sostenibile, dove le persone possono progredire e prosperare. I programmi di The Human Safety Net affrontano tre importanti temi socio-demografici che coinvolgono le comunità in cui viviamo e lavoriamo: creare pari opportunità di vita per bambini in situazioni svantaggiate, aiutare i rifugiati a creare le loro start-up e salvare i neonati dalle conseguenze debilitanti e potenzialmente fatali dell’asfissia. Questi programmi rispondono a tre diverse sfide, ma condividono un unico obiettivo: liberare il potenziale delle persone svantaggiate in modo che possano trasformare le loro vite, quelle delle loro famiglie e delle comunità in cui vivono.

 

 
Generali restaura le Procuratie Vecchie: sarà la casa di The Human Safety Net. Il restauro 

 

Nell’ambito del suo impegno a lungo termine, Generali creerà una sede per The Human Safety Net all’interno di uno dei suoi beni immobili più pregiati: le Procuratie Vecchie nell’emblematica Piazza San Marco a Venezia. Sito Patrimonio Mondiale UNESCO e sinonimo di creatività, ingegnosità e inclusività, la città di Venezia rappresenta la sede ideale per The Human Safety Net. Generali è impegnata in un importante progetto di restauro delle Procuratie Vecchie che abbraccerà anche altre parti della piazza e dei Giardini Reali. A lavori ultimati, si ricreeranno alcuni storici percorsi creando un flusso rinnovato all’interno dell’area della Piazza San Marco. Generali ha assegnato il restauro delle Procuratie Vecchie al noto architetto David Chipperfield che, rispettandone il patrimonio storico e culturale, trasformerà l’edificio nel cuore pulsante di The Human Safety Net. Le Procuratie Vecchie apriranno le porte a chiunque cerchi ispirazione nei progetti di The Human Safety Net o voglia scambiare idee, fare volontariato o promuovere azioni collettive. L’hub ospiterà regolarmente esposizioni, eventi e dibattiti pubblici sulle sfide demografiche e sociali più pressanti, dalla povertà all’immigrazione.

 

 

Generali restaura le Procuratie Vecchie: sarà la casa di The Human Safety Net. Donnet e  Chipperfield

 

 

Ancora Philippe Donnet, Amministratore Delegato del Gruppo Generali: “La bellezza di Venezia è una fonte di ispirazione per tutto il mondo e Generali è molto orgogliosa di arricchire il patrimonio artistico della città attraverso il restauro di Piazza San Marco. Con l’apertura al pubblico di questi spazi storici, per la prima volta in 500 anni, stiamo creando un nuovo spazio dinamico dove le persone possono incontrarsi per discutere alcune delle più pressanti tematiche sociali che la nostra società globale si trova oggi ad affrontare. Siamo grati alle autorità Veneziane per il supporto in questo progetto. Venezia è sempre stata un crocevia di culture diverse provenienti da tutto il mondo e la nostra speranza è che questa tradizione possa essere ulteriormente arricchita da The Human Safety Net e il suo movimento di “persone che aiutano persone”. David Chipperfield è stata una scelta naturale, per il suo amore per Venezia e la sua visione di una ristrutturazione rispettosa del patrimonio sia dal punto di vista architettonico che sociale.” Così David Chipperfield, fondatore di David Chipperfield Architects: “The Human Safety Net e la sua sede a Venezia, una città immersa nella storia e nella cultura, apportano conoscenza e ispirazione per la collettività. Sono felice di lavorare su questo  progetto  che,  coerente  da  un punto di vista architetturale e sociale, coinvolgerà e unirà idee e persone di tutto il mondo. Il  lavoro in sinergia con Generali mira a trasformare le Procuratie Vecchie in uno spazio dinamico   che rappresenti la missione globale di The Human Safety Net e allo stesso tempo preservi l’imponente bellezza e storia degli edifici.”

 

 

The Human Safety Net: i tre programmi

 


THE HUMAN SAFETY NET per famiglie: Questo programma promuoverà pari opportunità di vita per bambini che crescono in condizioni di povertà. The Human Safety Net fornirà
supporto a 30.000 genitori nei primi sei anni di vita dei loro bambini, che è stato dimostrato scientificamente essere il periodo più formativo. Durante questi anni prende forma ciò che il bambino realizzerà a scuola, nel campo della salute e della carriera lavorativa.
THE HUMAN SAFETY NET per start-up di rifugiati: Generali ha adottato un approccio diverso per affrontare la crisi dei rifugiati in Europa. Il programma si propone di realizzare il potenziale imprenditoriale dei rifugiati affinché possano procurarsi con dignità i mezzi di sostentamento nel nuovo ‘Paese di appartenenza’. L’obiettivo è aiutare i rifugiati a creare 500 nuove imprese, posti di lavoro e opportunità professionali.
THE HUMAN SAFETY NET per neonati: Generali lavorerà con la comunità medica e i genitori per migliorare la prevenzione e le cure per una malattia neonatale devastante chiamata ‘asfissia’. L’asfissia rende invalidi molti bambini per il resto della loro vita e a volte porta anche a una tragica morte. Il programma mira a formare e attrezzare professionisti per aiutare a salvare 1.000 vite da questa malattia potenzialmente fatale.
I dipendenti di Generali di tutto il Gruppo hanno sottoposto al team di The Human Safety Net oltre 300 idee di progetti a favore delle comunità. I tre programmi selezionati condividono l’obiettivo di liberare il potenziale delle persone svantaggiate. Generali aspira a coinvolgere nell’iniziativa tutta la propria organizzazione, inclusi i propri clienti, altri privati e ONG che
ne condividano la visione. Questa catena di ‘persone che aiutano altre persone’ è il cuore dell’iniziativa.

Tags:
generaliprocuratie vecchie restauro generaligenerali the human safety netgenerali the human safety net philippe donnet
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.