A- A+
Culture
Giancane in concerto a Milano soffre un po’ il Covid

Giancane, romano de Roma, non è molto conosciuto a Milano, e forse per questo o forse perché era martedì, il suo concerto all’Arena Milano Est del 7 settembre non ha fatto proprio il tutto esaurito. Pochi ma buoni, si usa dire: definizione azzeccata per il pubblico presente che, pur seduto e distanziato, cantava a squarciagola i successi del cantautore, rideva, si divertiva e a un certo punto ha anche tirato fuori gli accendini.

Ma la verità è che non si può andare a un concerto di Giancane senza potersi alzare in piedi e ballare. La salute prima di tutto, la legge c’è e si rispetta, ma c’è anche il disagio di essere arrivati alla fine della seconda estate senza la libertà di dimenarsi sotto a un palco. Speriamo che vaccini e Green Pass sciolgano presto anche le ultime restrizioni.

Nel frattempo rimaniamo appollaiati comodi sulle sedioline di plastica ben disposte nel cortile del Teatro Martinitt ad ascoltare i classici di Giancane, da Ipocondria (in bis, con e senza Lucchesi) a Ciao sono Giancane, da Adotta un fascista a La stessa estate, notando però qualche assente illustre, come Odio i bambini o il momento Lucchesi (ma questo perché per quasi tutto il concerto è mancato proprio il chitarrista).  

Tanta genialità, soprattutto per aver dato il via alla musica con Disagio: qui c'è soltanto disagio / mi crei soltanto disagio / la vita è solo disagio / quello che mi regali è ansia e disagio, mentre sul maxischermo alle spalle della band scorrono le immagini di una vecchia televendita.

Giancane
 

Però bisogna ammetterlo: non la migliore delle esibizioni, tra scaletta “a cazzo di cane”, forse un po’ troppo anche per Giancane, e gag che non brillavano sempre per spontaneità. Ma tutto perdonabile, anche perché i ragazzi, ormai a fine tour, arrivavano da Padova e ripartivano subito dopo per Torino: comprensibile un po’ di stanchezza.

Il nodo cruciale è che mancano le novità. L’ultimo singolo, Non dormo più, risale al 2019. Nel frattempo sono passati due anni belli tosti, e non sarebbe niente male canticchiare i dissacranti pensieri di Giancane su tutta la retorica dell’andrà tutto bene e siamo sulla stessa barca.
Sperando poi di poterli anche ballare presto a un prossimo concerto senza restrizioni. 

Commenti
    Tags:
    giancanearena milano estmilanoconcerti
    in evidenza
    Nicole Minetti su Instagram Profilo vietato agli under 18

    Le foto valgono più delle parole...

    Nicole Minetti su Instagram
    Profilo vietato agli under 18

    i più visti
    in vetrina
    Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

    Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


    casa, immobiliare
    motori
    Citroen: sarà in concessionaria a inizio 2022 la nuova CX 5

    Citroen: sarà in concessionaria a inizio 2022 la nuova CX 5


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.