A- A+
Culture
Google trasforma in poesia le parole dei passanti

A Londra "Poetrics" trasforma in poesia le parole dei passanti che decidono di interagire. Google ha presentato un’installazione d’arte interattiva (sembra un cartellone elettronico) che trasforma in poesia le parole dei passanti che decidono di interagire. Si chiama “Poetrics” quest’installazione (realizzata in collaborazione l’University of the Arts London’s Central Saint Martins), dotata di microfono per i passanti, composta da 17 pannelli.

Le poesie che si vengono a creare sono puro dadaismo, grazie alla tecnologia di ricerca vocale di Google e alla piattaforma vocale del gigante del web. Basta parlare nel microfono per “collaborare” (con la macchina) all’ideazione di una poesia e i risultati sono spesso sorprendenti. Un’esperienza collettiva in cui è possibile giocare e sperimentare con la lingua.

Tags:
googlepoesia
in evidenza
Nargi, che sirena al tramonto L'ex velina infiamma Instagram

Un'estate bollente- FOTO

Nargi, che sirena al tramonto
L'ex velina infiamma Instagram


in vetrina
LG, i nuovi auricolari TONE Free si adattano agli stili di vita più dinamici

LG, i nuovi auricolari TONE Free si adattano agli stili di vita più dinamici


casa, immobiliare
motori
Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"

Paolo Poma CFO Lamborghini: “essere best in class entro il 2025"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.