A- A+
Culture
Enrico Rava

Forte del successo ottenuto lo scorso anno con oltre 100mila spettatori, torna, dal 26 aprile al primo maggio, il Torino Jazz Festival. La rassegna, alla sua seconda edizione, si svolgera' per le strade, le piazze, sul fiume Po e nei circoli. Il main festival e' di casa nelle piazze Castello e Valdo Fusi, mentre numerosi altri spazi del centro accoglieranno mostre, incontri letterari, rassegne cinematografiche. Tutti gli eventi saranno gratuiti. "Torino ha una storia musicale importante - ha spiegato il sindaco Fassino nel corso della presentazione del festival - ha grandi eccellenze e non dimentichiamo che il jazz in Italia e' nato proprio a Torino". Da non perdere anche, dal 14 al 24 aprile, la Anteprima in jazz, un assaggio della rassegna con concerti in piazza. Tra gli ospiti, professionisti affermati come Riccardo Zegna e giovani promesse come Gabriele Evangelista. A dirigere il Torino Jazz Festival e' Stefano Zenni. Il concerto d'avvio del main festival, il 26 aprile, alle 21, in piazza Castello, e' affidato alle sonorita' del trombettista jazz italiano piu' conosciuto al mondo: Enrico Rava. Insieme all'Orchestra del Teatro Regio, Rava dara' vita a una prima assoluta e originale creata per il Torino Jazz Festival. Sabato 27 aprile, piazzale Valdo Fusi sara' invaso dalle note di CorLeone una delle molte anime di Roy Paci, forse la meno conosciuta al grande pubblico. In piazza Castello, sara' la volta del concerto, un'esclusiva italiana, di Cristina Zavalloni & Radar Band e Tania Maria Quartet. Tra gli altri grandi nomi del Torino Jazz Festival, Abdullah Ibrahim, la Cosmic Band di Gianluca Petrella, McCoy Tyner, e Roy Haynes. La kermesse jazzistica terminera' il 1 maggio con una maratona musicale che prendera' il via con la street band dei Funk Off che, partendo da piazzale Valdo Fusi e suonando per le strade del centro, convogliera' il pubblico verso piazza Castello dove si esibira' sul palco. La piazza ospitera' poi, dalle 16 a mezzanotte, le note di gruppi fusion come i Mike Stern & Bill Evans, la band rapp-jazz dei IsWhat?!, i ritmi femminili di Pilar, i Roy Haynes Fountain Of Youth, Mike Stern/ Bill Evans Band e, a tarda sera, l'esibizione di Simone Cristicchi insieme ai FunkOff. "Abbiamo voluto costruire un festival dentro la citta' - ha spiegato l'assessore comunale alla Cultura, Maurizio Braccialarghe - La rassegna, che ha un cartellone intenso e di grande qualita', offre per sei giorni e sei notti, nel centro storico, un diluvio di note e un viaggio nel meraviglioso mondo del jazz". Dal 26 al 30 aprile torna anche il "Fringe", la sezione off del Torino Jazz Festival curata da Furio Di Castri, una panoramica sul jazz contemporaneo tra ricerche sonore sperimentali e creazioni estemporanee, che animera' il cuore di Torino con un flusso continuo di musica e di happening dal fiume Po a piazza Vittorio Veneto e dintorni. Oltre 100 i musicisti internazionali ospiti per 60 concerti in 10 diverse location dove lo swing, il mainstream, l'avanguardia e il soul si mescoleranno con il rock, l'elettronica e la musica del mondo. Novita' del Fringe 2013 e' il "Fringe in the Box", a cura di Ugo Basile e Francesco Pistoi, un progetto di creazione e produzione musicale che vuole delineare un nuovo punto di incontro tra jazz e musica elettronica.

Tags:
l torino jazz festivaljazz
in evidenza
Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

Costume

Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura

Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.