A- A+
Culture
Affari al Kilowatt Festival a Sansepolcro

Di Silvia Viterbo

Suoni di vita vissuta accompagnano i movimenti del corpo di Luisa Cortesi, la prima sera di Kilowatt Festival a Sansepolcro, dedicata alla gente del posto. Prima in una piazza di grande bellezza fra i palazzi in pietra, dove la danzatrice cerca la propria immagine e rivela il mondo interiore attraverso riflessi corporei in ”On the Other Hand”, anche se le variazioni musicali ne diminuiscono la continuità, e a tarda notte nel Palazzo delle Laudi, dove immobile di colpo per terra, mentre parole vengono ripetute in maniera ossessiva, interpreta “L’Appuntamento”. Ogni appuntamento è diverso dall’altro per il tempo in stallo, per l’attesa.

Il festival di Sansepolcro, è colorato, pieno di giovani ma anche di gente del posto sempre più coinvolta, che in prima serata è ospite anche di “Finalmente il finimondo” con la Banda Osiris, divertente e imprevedibile, Telmo Pievani, filosofo della scienza e Federico Taddia, giornalista.  La piazza è diventata una spiaggia con gli ombrelloni, le sdraio e tanta gente venuta a vedere questo festival calamitante. Il posto è di grande bellezza e raccoglie opere d’arte di Piero della Francesca e Rosso Fiorentino, mentre i musei e gli antichi palazzi danno splendore al piccolo borgo. Anche la foto rappresentativa del Festival è affascinante, con le amache simbolo dell’ospitalità di questo evento che raccoglie l’energia della scena contemporanea. Luca Ricci, drammaturgo e regista che ha fondato Kilowatt, promosso dalla associazione CapoTrave/kilowatt, racconta sorridente i piccoli grandi passi fatti in questi anni e garantisce un tono di accoglienza caldo e disponibile, mentre presenta il mondo del teatro, della musica e della danza. Questo anno oltre alla disponibilità anche della piazza principale, come palco che apre il festival al contesto urbano, prende avvio il progetto europeo ”Be SpectACTive!”, del quale CapoTrave/Kilowatt è capofila insieme al Comune di Sansepolcro per quattro anni, e che è finanziato all’interno del nuovo programma cultura “Creative Europe” dell’Unione Europea.

Due giovani coreografi, under 35 presentano in prima assoluta i loro nuovi spettacoli. Bruno Isakovic, che dopo una residenza artistica di due settimane a Sansepolcro debutta con “Denuded”, lavoro che a fine anno sarà al MOMA di New York e il coreografo e danzatore ceco Michal Zahora che presenta “Devoid”.

“Denuded” è una performance con 12 danzatori nudi e indaga sulla trasformazione dei corpi, esposti allo sguardo dello spettatore. Si muovo con movimenti impercettibili, si sfiorano, si allontanano, si avvicinano, si intersecano e creano uno spettacolo sulla fragilità mentre cercano di creare un rapporto di fiducia fra chi agisce sulla scena e chi guarda.

Michael Zahora è stato in residenza a Sansepolcro lavorando con 14 abitanti della cittadina, e il suo spettacolo è basato sui dialoghi epistolari di numerose persone, indagando le forme dell’intimità narrate nelle corrispondenze, e trasforma questo materiale intimo in linguaggio del corpo e in danza. Lo spettacolo è nato grazie all’interazione fra artista e spettatori/navigatori della rete attraverso la piattaforma online per la video-danza inclusa nel progetto di SpectACTive!, dove Zahora ha caricato per mesi i vari materiali cross-mediali che hanno nutrito il suo processo creativo, nonché i video di prova.

Andrea Chimienti presenta il primo evento di 6 Pezzi Facili”. Progetto che pone una sfida a differenti artisti musicali. È possibile raccontare se stessi attraverso una lista di canzoni e pensieri? Lo spettacolo è delicato e molto accurato musicalmente.

Sempre sul piano delle relazioni internazionali Kilowatt ospita il Convegno Internazionale sulla Active Spectatorschip, Be SpectACTive! dove proseguendo la riflessione sul tema dello spettatore è previsto un incontro promosso da Rete Critica. Tanti gli appuntamenti importanti con la Danza, la Musica, il Teatro di questo festival che termina il 25 luglio.   

Tags:
kilowatt festivalsansepolcro
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Maserati svela la nuova GranTurismo

Maserati svela la nuova GranTurismo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.