A- A+
Culture
Mostre a Milano: dalla Collezione Ramo agli Archivi di Fondazione Fiera
Boccioni - controluce, 1910

di Simonetta M. Rodinò

Una collezione d’arte milanese da restituire alla sua città. Così ha voluto Pino Rabolini, il fondatore di Pomellato, mancato 82enne l’agosto scorso.

La mostra, finalmente degna di questo nome, “Chi ha paura del disegno?” è il risultato di alcuni anni di acquisizioni cha ha portato alla nascita della collezione Ramo del mecenate lombardo.

Ospitata al Museo del Novecento di Milano, l’esposizione raccoglie un’ampia selezione tra le 500/600 opere su carta di un centinaio di soli artisti italiani del secolo scorso, dagli inizi fino ai primi anni Novanta, prima che l’arte diventi contemporanea.

Uomo riservato e schivo, Rabolini antepose la storicità dei lavori al proprio gusto personale, riuscendo a offrire un’esauriente panoramica del disegno italiano, spesso prima visualizzazione di un’idea e comunque anima della storia dell’arte.

La collezione si propone di superare il cliché per cui il disegno sarebbe secondario rispetto a pittura e scultura.  La rassegna si divide in quattro sezioni sotto forma di domande aperte: “Astrattismi?”, “Figurazioni?”, “Parole + immagini = ?” e, “E gli scultori?”. Sono le opere stesse a rispondere ai quesiti nati dall’associazione visiva di forme astratte e figurative di epoche diverse per metterle in dialogo tra loro.

“Le quattro divisioni della mostra sono al plurale e seguite dal punto interrogativo perché non fanno riferimento a precisi movimenti, ma aprono a nuove esplorazioni, proprio per non appiattire la personale visione di un artista sul nome di un solo movimento”, spiega la curatrice Irina Zucca Alessandrelli.

Qualche nome? Boccioni, Cagnaccio di San Pietro, De Chirico, Fontana, Melotti, Schifano, Tancredi, Gnoli, Kuonellis, Burri, Severini, Guttuso.

Museo del Novecento di Milano - 22 novembre – 24 febbraio 2019

www.chihapauradeldisegno.it

Da un viaggio attraverso le opere su carta del Novecento italiano a “Prospettiva. Viaggio negli Archivi di Fondazione Fiera Milano”, rassegna che offre una ricognizione sulla storia della società e dell’economia italiane nell’ultimo secolo. 

L’esposizione, ospitata alla Triennale di Milano, presenta non solo immagini dei fondi fotografici dell’Archivio, ma anche parte dei suoi scaffali e raccoglitori, bobine registrate, un’indicativa selezione tra i 100 manifesti della Fiera Campionaria, parte degli oltre 5000 tra cataloghi di manifestazione e registri/documenti contabili dell’Ente e un’interessante sezione video dedicata a 20 filmati, della durata globale di una ventina di minuti, su le varie edizioni della Fiera Campionaria.

Si inizia con la sesta edizione del 1926 - fino ad allora non esisteva documentazione filmica - per giungere a quella del 1981. Su tre grandi schermi passa la storia italiana tra industria, moda, costume, politica, dal bianco e nero al colore.

Frutto della partnership tra Fondazione Fiera Milano in collaborazione con AFIP International – l’Associazione Fotografi Italiani Professionisti - e con Triennale, il progetto ha l’obiettivo di creare un centro dedicato alla fotografia, necessario per salvaguardare la nostra memoria storica.

Triennale di Milano - 23 novembre - 20 gennaio 2019

https://archiviofondazionefieramilano.archiui.it

 

Commenti
    Tags:
    collezione ramoarchivi fondazione fiera
    in evidenza
    Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

    Neymar superato da Leo

    Messi il Re Mida del calcio
    110 milioni per tre anni al PSG

    i più visti
    in vetrina
    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

    Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.