A- A+
Culture
Pasolini sbarca a Tokyo con la mostra “Il fiore delle mille e una notte”

Ispirato ai racconti dell­'antico mondo arabo, “Il fiore delle mille e una notte” (1974) è un film che il suo stesso regista, Pier Paolo Pasolini, definisce “realistico, pieno di polvere e di facce povere … un film visionario, in cui i personaggi sono ‘rapiti’ e costretti a un’ansia conoscitiva involontaria, il cui oggetto sono gli avvenimenti che gli accadono”.

Nella mostra L'oriente di Pasolini il lavoro del regista italiano e della sua troupe di 35 persone nella realizzazione de Il fiore delle mille e una notte viene documentato attraverso le fotografie di Roberto Villa, che ripercorre assieme a loro le città e i villaggi fiabeschi dello Yemen e dell'Iran, dove fu fatta la gran parte delle riprese per circa due mesi all’inizio degli anni settanta. Si porta così a compimento quello che Pasolini definirà il suo “progetto più ambizioso.”

Una mostra fotografica che va "alla ricerca dei volti" immortalando facce, gente e mestieri dell'Oriente pasoliniano e che ci presenta dei "fuori set" attraverso immagini della troupe e degli attori durante le pause dai lavori. Una mostra che segue Pasolini al lavoro in maniera trasparente evidenziando quelle che sono le sue scelte, le sue intuizioni e la sua stessa libertà creativa d’artista. Una mostra che fissa altresì i luoghi con immagini che ripercorrono le differenti tappe toccate dal regista e dagli attori durante i viaggi de Il fiore delle mille e una notte. Il filo conduttore che lega gli scatti di Roberto Villa è ben rappresentato sia dal rispetto di Pasolini nei confronti della cultura orientale che dalla conseguente necessità di instaurare quel dialogo tra Oriente e Occidente che il regista stesso aveva già allora intuito essere al centro del nostro presente.

Venerdì 9 settembre alle ore 18.30 avrà luogo la cerimonia di inaugurazione alla presenza dell’autore. Per prenotare inviare una email all’indirizzo eventi.iictokyo@esteri.it indicando nome, recapito telefonico e n. di partecipanti (1 o 2 persone).

Domenica chiuso.
Per informazioni rivolgersi a Istituto Italiano di Cultura eventi.iictokyo@esteri.it

Pier Paolo Pasolini (Bologna, 5 marzo 1922 – Roma, 2 novembre 1975) fu un poeta, scrittore, cineasta, sceneggiatore, drammaturgo e giornalista italiano, considerato tra i maggiori artisti e intellettuali del XX secolo. Culturalmente versatile, si distinse in numerosi campi, lasciando contributi anche come pittore, romanziere, linguista, traduttore e saggista, non solo in lingua italiana, ma anche friulana.

Roberto Villa, nato a Genova nel 1937, risiede e lavora a Milano come fotografo. Ha collaborato con la RAI svolgendo altresì un’intensa e vasta attività sul fronte della didattica e della comunicazione audiovisiva. Nel 2008 ha donato alla Cineteca di Bologna, oggi Fondazione, il suo prezioso archivio, comprendente fotografie, pubblicazioni e importante materiale tecnico audio, video e fotografico utilizzato durante la sua attività.

Informazioni

Data: DA Sab 10 Set 2016 a Sab 24 Set 2016

Orario: Dalle 11:00 alle 18:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura di Tokyo

In collaborazione con : Fondo R.Villa (a cura di Rosalba Trebian)

Ingresso : Libero

Tags:
pasolini tokyo “il fiore delle mille e una notte” roberto villa
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.