A- A+
Culture
Roma, Trinità dei Monti splende di nuovo. Restauro "griffato" Bulgari. VIDEO

Bulgari, Armani, Ferragamo... non c'è solo Trinità dei Monti. Ecco tutti i restauri "griffati". Chi sono gli stilisti mecenati

Moda, arte e cultura. Un legame sempre più stretto. Stavolta grazie al restauro finanziato da Bulgari torna a risplendere la scalinata di Trinità dei Monti in piazza di Spagna a Roma, capolavoro dell'arte barocca pensato da Francesco De Sanctis. Bulgari ha speso un milione e mezzo, ricorda l'ad Jean Christophe Babin. Tutti d'accordo però: anche se la piazza ha subito gli assalti dei turisti - come gli hooligan del Feyenoord nel 2015 - i monumenti vanno vissuti: "Se come Bulgari abbiamo finanziato questo restauro è stato per restituire questa scalinata bellissima al mondo, ai romani, agli stranieri. Io mi sono sempre fidato dell'essere umano, che se sta in mezzo all'arte deve rispettarla. Poi ci potranno sempre essere degli eccessi ed è per questo che c'è la polizia, tocca alla polizia far sì che ci sia più controllo possibile", spiega Babin.

La scalinata di Trinità dei Monti non è il solo restauro firmato recentemente da Bulgari. A giungo, dopo oltre 40 anni tra interramento e infiltrazioni, è tornato al suo antico splendore il mosaico a squame della palestra occidentale delle Terme di Caracalla a Roma.

 

 




LA MODA A SOSTEGNO DELL'ARTE - Una pratica sempre più diffusa quella "mecenatismo" in tempi di crisi e con le casse pubbliche sempre più “vuote”, specie per il settore culturale. Numerose sono le maison che hanno partecipato e finanziato progetti artistici nel nostro paese. Eccone alcune...

L’imponente restauro della Fontana di Trevi è stato realizzato da Fendi con uno stanziamento di 2,2 milioni di euro all'interno del progetto "Fendi For Fountains". La maison nel 2016 continua il suo impegno per preservare Roma sostenendo il restauro e la manutenzione del Gianicolo, del Mosè del Ninfeo del Pincio e del Peschiera.

"Re" Giorgio Armani ha deciso di donare 300 mila euro alla Pinacoteca di Brera di Milano, per realizzare una mostra dedicata a Bramante. Diego Della Valle, numero 1 della Valleverde e Tod's, ha finanziato il restauro del Colosseo con 25 milioni di euro e non senza polemiche: in molti avevano protestato ritenendo l’operazione una maxi pubblicità.

Anche Renzo Rosso, patron di Diesel, si è dato al "mecenatismo", finanziando i lavori di restauro del Ponte di Rialto a Venezia: 5 milioni di euro.

Dolce&Gabbana, dopo la partecipazione al restauro di "Fellini Satyricon" nel 2012, rinnova il suo impegno verso il cinema italiano contribuendo al restauro, ad opera della Cineteca Nazionale, di "Boccaccio ’70"

La Fontana del Nettuno in Piazza della Signoria verrà riportata al suo originario splendore grazie alla generosa donazione (1,5 milioni di euro nel triennio 2016-18) della Salvatore Ferragamo. La maison fiorentina, uno dei nomi più rappresentativi del lusso Made in Italy, si è contraddistinta fin dalle sue origini per il costante dialogo con il mondo dell’arte e della cultura, parti integranti della storia e dell’immagine del marchio.

Tags:
trinità monti restauro bulgaribulgari restaura trinità monti
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Peugeot rinnova la gamma 508

Peugeot rinnova la gamma 508


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.