A- A+
Culture
Sisal Art Place: la rassegna di video arte Sguardi prolungata fino a 20 luglio
Emilio Petrone, ad di Sisal Group.

Sisal Art Place: la rassegna di video arte Sguardi prolungata fino a 20 luglio. Sono già quasi 4mila i visitatori in sole due settimane

Il Gruppo Sisal, Principal Partner di Manifesta 12, ha deciso di prolungare fino al 20 luglio la rassegna di video arte contemporanea italiana “Sguardi”. L’omaggio di Sisal Group per l’Arte Contemporanea Italiana, ambientato dallo scorso 16 giugno presso il Sisal Art Place di Palazzo Drago a Palermo, ha già registrato un grande successo con quasi 4mila visitatori in sole due settimane. La video mostra, ideata e proposta da Francesco Pantaleone, gallerista e curatore, e Mario Gorni, Presidente Onorario e Responsabile dell’Archivio Storico CAREOF, è aperta gratuitamente al pubblico e a tutti gli appassionati presso il Sisal Art Place, nello splendido e storico Palazzo Drago riaperto per l’occasione, in via Vittorio Emanuele II 382, a Palermo.

 

Sisal Art Place: la rassegna di video arte Sguardi prolungata fino a 20 luglio. Sono già quasi 4mila i visitatori in sole due settimane. Gli artisti

Gli appassionati di arte e i visitatori di Manifesta 12 potranno così continuare a godere della selezione delle 27 opere di 29 artisti italiani, realizzate con il medium contemporaneo per eccellenza: il video. All’interno del percorso è prevista una rappresentazione multimediale di uno studio di scenario sull’Arte Contemporanea in Italia firmato dall’autorevole Istituto di Ricerca Ipsos.

Artisti in mostra: Gianfranco Baruchello e Alberto Grifi, Vincenzo Agnetti, Massimo Bartolini, Liliana Moro, Paola Di Bello, Diego Perrone, Sislej Xhafa,  Stefania Galegati Shines, Marcello Maloberti, Cosimo Terlizzi, Eva Marisaldi e Enrico Serotti, Sabrina Mezzaqui, Luisa Rabbia, Domenico Mangano, Alessandra Spranzi, Paolo Chiasera, Armin Linke e Amedeo Martegani, Cesare Pietroiusti, Nico Vascellari, Meri Gorni, Rossella Biscotti, Marzia Migliora, Christian Niccoli, Luca Trevisani, Elisabetta Benassi, Adrian Paci

 

Sisal Art Place: la rassegna di video arte Sguardi prolungata fino a 20 luglio. Sono già quasi 4mila i visitatori in sole due settimane. L’Archivio Careof

L’Archivio Careof dal 1987 favorisce la creatività e la sperimentazione artistica in ogni sua espressione e forma. È luogo di ispirazione e confronto per giovani artisti e si dedica, in particolar modo, al video d’artista. L’archivio video comprende circa 8.000 titoli, diventando così la raccolta italiana di opere video più importante del nostro Paese. Nel catalogo sono conservate oltre 7.000 opere d’artista, a partire dalle prime sperimentazioni degli anni ’70 sino alle produzioni delle ultime generazioni, oltre a circa 800 documentazioni di mostre, conferenze, performance ed eventi d’arte di livello internazionale. L’archivio video è anche lo strumento col quale Careof sviluppa progetti espositivi, di residenza e di ricerca.

Tags:
sisal art placesguardi sisal art placesguardi sisal art place palermo
in evidenza
Jo Squillo in burqa per le donne La protesta scade nel ridicolo

GF VIP 2021

Jo Squillo in burqa per le donne
La protesta scade nel ridicolo

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.