A- A+
Culture
Social World Film Festival, rassegna di cinema per registi under 35

Di Eduardo Cagnazzi

Il sogno tra desiderio, speranze e passione. E’ il tema della sesta edizione del Social World Film Festival, l’unica rassegna internazionale dedicata al cinema sociale nelle sue più ampie interpretazioni, che si svolgerà dal 23 al 27 luglio in una delle più suggestive località della penisola sorrentina, Vico Equense. Nata nel 2011 da un’idea di Giuseppe Alessio Nuzzo, oltre che una rassegna cinematografica per registi under 35 anni, la mostra è considerata come un momento culturale e sociale, di esperienze di cooperazione ed integrazione, luogo di denuncia e di riflessione. Così come i temi trattati nelle precedenti edizioni: l’Unità d’Italia, le mafie, l’ambiente, l’amore che unisce, il sogno. E proprio il sogno è il filo conduttore di questa edizione tra desiderio, speranze e passione, evidenziato nella locandina di questa edizione che vede affiancati Massimo Troisi e Marcello Mastroianni nel film “Che ora è?” di Ettore Scola. “Oggi sempre più persone si avvicinano ai cortometraggi, ai documentari ed ai lungometraggi, molti dei quali sono realizzati con pochi costi e vicini alle tematiche sociali. L’obiettivo del festival -spiega Nuzzo- è sostenere e reclamizzare questo materiale in modo che possa spingere i giovani ed i meno giovani alla riflessione, a pensare in un mondo ormai corroso dalla veloce ed incalzante routine. La kermesse cinematografica si articola in sei sezioni: ci sarà la selezione ufficiale, quella focus, smile, mercato, la notte del cinema e la città del cortometraggio. Cento i film proiettati, tra quelli in concorso e fuori concorso, di cui venti in anteprima. Numerose, inoltre, le attività correlate, come i workshop e convegni con la partecipazione di produttori, distributori e registi provenienti da vari Paesi che si incontreranno per discutere sulle novità del cinema indipendente e sulle possibilità che offre il mercato a questo segmento. Un focus su “Lo chiamavano Jeeg Robot” di Gabriele Mainetti inaugurerà la rassegna, cui seguiranno nei giorni successivi approfondimenti su “Il bacio”, di Ivan Cotroneo, e sulla serie televisiva “Gomorra”, mentre nel corso del Festival Ornella Muti riceverà il premio alla carriera e sarà proclamata ambasciatrice nel mondo dell’evento vicano. Non mancheranno approfondimenti sul cinema di MassimoTroisi, Marcello Mastroianni, Ettore Scola e Bud Spencer. Il festival si inserisce nel più ampio progetto della città di Vico Equense “Promorecupevalorizza Penisola”.

 

Tags:
social world film festivalrassegna stampa vico equense
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.