A- A+
Culture
“Virtù e Conoscenza”, Mediterrano al centro. Affaritaliani tra i protagonisti

Il Mediterraneo è il mare che unisce attorno a sé popoli, culture diverse e religioni diverse; il mare che ha formato civiltà, che le ha unite e le ha divise, che le ha viste in buoni rapporti ed anche in pesanti conflitti. Il Mediterraneo è il mare che subisce una crescente minaccia ambientale, il mare in cui oggi migliaia di migranti perdono la vita nel tentativo di raggiungere le coste italiane, greche e spagnole.

Con l’obiettivo di promuovere l’integrazione interculturale, il dialogo interreligioso e l’interscambio delle conoscenze, la valorizzazione delle diversità, la promozione del territorio con le sue risorse umane ed il suo incommensurabile patrimonio paesaggistico, artistico e culturale, l’Associazione MediterraneaMente insieme al Comune di Porto Cesareo, con la preziosa collaborazione di numerosi soggetti partners, organizzano dal 22 al 25 giugno la II edizione del “VIRTU’ E CONOSCENZA”.

perrino telerama 1
 

Nel ricco e variegato programma sono previsti momenti musicali, mostre e convegni, presentazioni di libri, proiezioni di film e documentari, sfilate di moda, visite a musei e siti archeologici, escursioni nel parco naturale e nell’area marina protetta di Porto Cesareo, oltre alla Cerimonia di Consegna dell’Alto Riconoscimento “Virtu’ e Conoscenza”. Molto attesa è l’apertura al pubblico della torre costiera di S. Stefano, meglio conosciuta come torre Chianca, e l’inaugurazione della mostra archeologica intorno al dio Thot realizzata in sinergia con il Museo Nazionale Archeologico di Taranto.

L’inaugurazione dell’evento è prevista per GIOVEDÌ 22 GIUGNO, in piazza Alcide De Gasperi. Dopo il saluto delle autorità istituzionali ed una breve introduzione musicale curata dall’Ensemble dell’Istituto Comprensivo “Don Lorenzo Milani” di Leverano, si terrà il convegno: MIGRANTI - Viaggio della speranza, accoglienza e integrazione in un mondo che cambia.  Modererà il giornalista Francesco PASCARITO. Interverranno: Sebastiano LEO (Assessore Regionale al Lavoro, Università, Istruzione e Formazione Professionale), Teresa BELLANOVA (Vice Ministro allo Sviluppo Economico); Raffaele FITTO (Deputato al Parlamento Europeo, Membro della Delegazione all'Assemblea Parlamentare dell'Unione per il Mediterraneo); Salvatore CAPONE (Componente della Commissione Affari Sociali alla Camera dei Deputati), Domenico MORELLO (Comandante Capitaneria di Porto di Gallipoli) e Klodiana CUKA (Presidente Integra Onlus). La conclusione dei lavori è affidata a Beatrice Agata MARIANO (Vice Prefetto di Lecce).
Subito dopo si alzerà il sipario sull’intercultura e la lotta al bullismo, con la proiezione del cortometraggio realizzato dagli studenti Istituto Comprensivo di Porto Cesareo e la testimonianza di MABASTA, gruppo di studenti dell’Istituto Costa di Lecce fortemente impegnati nella lotta ad ogni forma di bullismo e cyberbullismo scolastico
Per concludere la serata, sarà proiettato il film “FUOCOAMMARE”, documentario del 2016 diretto da Gianfranco Rosi.

La mattina di VENERDI’ 23 GIUGNO presso la torre costiera di Torre Lapillo si terrà l presentazione del libro “Il Mare per le conchiglie” di Mimma LEONE. Con l’autrice dialogheranno Carmen MANCARELLA (Direttrice responsabile della rivista SPIAGGE) e Massimiliano CASSONE (Scrittore e giornalista). A seguire il Convegno: La turritopsis nutricula. Il segreto dell’eterna giovinezza custodito nel mare di Porto Cesareo. Proiezione di “acqua” dal film “Spira Mirabilis”. Modera: Francesco DE PASCALIS - Giornalista de “Il Nuovo Quotidiano di Puglia. Intervengono: Remì CALASSO (Presidente Area Marina Protetta Porto Cesareo), Paolo D’AMBROSIO (Direttore Area Marina Protetta di Porto Cesareo); Laura TUNDO FERENTE (Ordinario di Filosofia morale e bioetica all’Università del Salento). Ospiti: Massimo D’ANOLFI e Martina PARENTI (Registi del film-documentario “Spira Mirabilis”). Conclude: Stefano PIRAINO - Direttore dell’Unità di Ricerca del CONISMA - Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare - Università del Salento


La sera, sempre di venerdì 23 giugno, nella Chiesa B.V.M. del Perpetuo Soccorso, si darà lettura dell’EVANGELICA ARABA ET LATINA, il Vangelo stampato nel 1500 in arabo e latino presso la Tipografia Medicea Orientale di Roma su richiesta di Papa Gregorio XIII. Una delle rarissime copie di questo splendido volume è custodita nella Biblioteca Calasanziana di Campi Salentina. La lettura, con le note in sottofondo di due violini, sarà curata da: Saifeddine MAAROUFI (Arabo), Luigina COLELLI (Latino) ed Helena STEFANELLI (Italiano).
Subito dopo, presso l’Istituto Comprensivo di Porto Cesareo, si terrà un incontro fra rappresentanti di culture e religioni diverse: “OSPITARE LE DIFFERENZE – Comprensione e fraternità”. Modera: Enzo DEL VECCHIO (Giornalista RAI). Subito dopo l’intervento musicale dei KINÈMA (Pianoforte - Gloria ARNESANO; Violino - Joele MICELLI e Francesco ARNESANO) sono previsti gli interventi di: Fernando FILOGRANA (Vescovo della Diocesi di Nardò-Gallipoli); Saifeddine MAAROUFI (Imam di Lecce), don Antonio COLUCCIA (Presidente Opera Don Giustino Onlus), Elsa Valeria MIGNONE (Magistrato), Annatonia MARGIOTTA (Funzionario Regione Puglia, Sezione sicurezza del cittadino, politiche per le migrazioni ed antimafia sociale). Un evento, questo, che sarà animato dai rappresentanti dell’associazione AMAL (Comunità Islamica) e da interventi e varie esibizioni da parte degli alunni della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado.

SABATO 24 GIUGNO, la mattina, presso la torre costiera di Torre Lapillo, saranno presentati due libri: “Amali e l’Albero” di Chiara LORENZONI, nato in collaborazione con Amnesty International Italia, per raccontare le paure e poi la felicità di una bambina migrante, arrivata da un paese lontano, che trova nella terra in cui è approdata nuovi amici, profumi, sapori). Con l’autrice dialoga Melania LONGO, Responsabile dei Servizi Educativi del MUST- Museo Storico di Lecce. A seguire, la scrittrice tunisina Takoua Ben MOHAMED presenterà “Sotto il velo”, un fumetto che affronta temi delicati e attuali come l’integrazione, il dialogo tra culture e la lotta alle discriminazioni.
Dialogano con l’autrice: Dalila PELUSO (Vicepresidente Pro Loco Porto Cesareo); Eridania MIGLIONICO (Mediatrice culturale)
In serata, sul piazzale Nazario Sauro, si terrà il Convegno: Dove va il mediterraneo? Modera: Angelo Maria PERRINO: Direttore responsabile del quotidiano nazionale Affaritaliani.it. Intervengono i personaggi insigniti dell’Alto Riconoscimento “Virtù e Conoscenza”. Conclude: Giuliano VOLPE (Presidente del Consiglio Superiore del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo). Al termine è previsto l’Intervento musicale di “Alegria gitana” – Gipsy King Stile.

DOMENICA 25 GIUGNO
Alle ore 9:00, dal piazzale Nazario Sauro parte Mare d’Amare - VI edizione del Raduno d’auto e moto d’epoca, a cura della Scuderia “Il Tacco” - federata ASI e la 1° Scuderia femminile auto-moto d’epoca di Leverano. Nel pomeriggio è prevista l’apertura al pubblico della torre costiera S. Stefano (Torre Chianca) e l’inaugurazione della MOSTRA ARCHEOLOGICA SUL DIO THOT, in collaborazione con il MArTA - Museo Archeologico di Taranto. Sarà, inoltre, presentato il sistema automatico optometrico ad infrarossi di rilevazione precoce di incendio installato per la salvaguardia del Bosco dell’Arneo. Modera: Antonio GELORMINI – Giornalista di Affaritaliani.it. Dopo i saluti istituzionali, sono previsti interventi di autorevoli personalità del mondo tecnico e scientifico.

- L’evento si conclude in serata con la Cerimonia di Consegna dell’Alto Riconoscimento “VIRTU’ E CONOSCENZA” (Piazzale Nazario Sauro - ore 21:00). Il dio Thot arriva dal mare e in una cornice di immagini, coreografie e musica di qualità, i personaggi scelti dall’apposita Giuria, alla presenza delle massime autorità, ricevono l’Alto Riconoscimento “Virtù e Conoscenza”: riproduzione, dal valore simbolico, di una statuetta rappresentante il dio Thot, divinità egizia della scienza e della sapienza.
- Conduce: Fabiana PACELLA (giornalista), con la partecipazione di: Soraya HOGONAGA SERRANO (Modella, Miss Equador), Marco VISCONTI (KingArt) ed Eleonora FRESA (Miss Immagine ed Eleganza). Interventi musicali: EUPHONIC (vincitori del Premio Barocco band 2016). Ospiti: Franco SGURA (trombettista jazz); Lucia IUNCO (voce); Valerio TAMBONE (attore-cantante). Special guest: Irene ROBBINS (pianista e vocalist della scena jazz internazionale)
Ritireranno il Premio: Raffaele FAGGIANO, comandate di motovedetta della Guardia Costiera; Pino CORDELLA, stilista di moda; Nunzio VALENTINO, Ingegnere chimico; Carlo BORGOMEO  presidente della Fondazione con il Sud; Francesco D’ANDRIA, Archeologo; Giovanni PERRONE, “Dirigente scolastico; Gino PISANO’ (Alla Memoria), critico letterario; Marco Tullio GIORDANA,  regista e sceneggiatore; don Antonio LOFFREDO, Parroco della Basilica Santa Maria della Sanità e direttore delle Catacombe di Napoli; Lorenzo ZECCA, Presidente della Banca di Credito Cooperativo di Leverano; Giorgio OTRANTO, storico del cristianesimo italiano, fondatore del Centro studi micaelici e garganici di Monte Sant'Angelo.

 

Nei quattro giorni, inoltre, sono diversi gli EVENTI COLLATERALI:
- Boat show moda fashion weekend - nautica e moda all’aperto (Piazzale Nazario Sauro):  a cura di Colorlessness di Soraya Hogonaga Serrano
- Escursioni nel Parco Naturale Regionale Palude del Conte e Duna Costiera; Corsi ed escursioni Subacquee nell’Area Marina Protetta; Pescaturismo ed escursioni in barca nell’Area Marina Protetta;Trekking in Terra d’Arneo.
- Reading: conoscere i segreti della costa jonica attraverso antichi volumi forniti dalla Biblioteca arcivescovile “A. DE LEO” della Diocesi di Brindisi.
- MOSTRE: “Maremadre” - Mostra Internazionale del Libro d’Artista, presso  la Biblioteca Comunale “Angelo Rizzello” e il Museo di Biologia Marina “Parenzan”; Mare Nostrum: Il paesaggio subacqueo nell’Area Marina Protetta Porto Cesareo, presso l’Associazione Turistica Pro Loco; La scuola che accoglie – Una storia che comincia da lontano, presso Auditorium “Irene Negro” - Istituto Comprensivo Porto Cesareo; Al museo - Specie mediterranee ed esotiche di vertebrati ed invertebrati marini, presso il Museo di Biologia Marina “Pietro Parenzan”.
- LABORATORI (Piazzale Nazario Sauro): Ciclofficina popolare: La bicicletta quale mezzo di trasporto ecologico, a cura dell’Associazione Ruotando delle Manifatture Knos di Lecce; LINK ART” - Mettere in risalto le antiche tecniche artistiche per illustrare gli elementi della fauna marina a cura degli artisti della LINK ART


 I VINCITORI DEL VIRTU’ E CONOSCENZA 2017
Raffaele FAGGIANO (sez. Scalo di Furno): “Pluridecorato comandate di motovedetta, impegnato nel delicato e difficile teatro di Lampedusa, per aver contribuito, con coraggio ed eccezionale perizia marinaresca, al salvataggio di diverse migliaia di migranti in imminente pericolo di vita, esaltando il prestigio della Guardia Costiera e dando lustro all’Italia”.

Pino CORDELLA (sez. Messapia): “Sarto e stilista di moda di chiara fama mondiale, per aver anticipato tendenze stilistiche e firmato abiti per personaggi del cinema, della musica e dello spettacolo, promuovendo con il suo estro l’arte e la cultura salentina e mediterranea”.
Nunzio VALENTINO (Sez. Japigia): “Ingegnere chimico dalla brillante carriera in prestigiose compagnie multinazionali, per il suo impegno profuso a favorire la formazione dei giovani ingegneri ed il loro inserimento nel contesto lavorativo, mantenendo sempre vivo il suo amore per la Puglia”.

Carlo BORGOMEO (Sez. Mare Nostrum): “Giurista, presidente della Fondazione con il Sud, profondo conoscitore delle dinamiche socio-economiche del Mezzogiorno, da sempre attento alle esperienze e alle problematiche del terzo settore, per il suo lodevole impegno profuso nel contrasto alla dispersione scolastica, nella valorizzazione dei beni comuni, nella qualificazione dei servizi socio-sanitari e di integrazione degli immigrati”.

Francesco D’ANDRIA (Sez. Mare Nostrum): “Archeologo, Professore Emerito e Cavaliere dell’Ordine della Solidarietà Sociale, scienziato di riferimento a livello internazionale, per il suo vasto impegno nella ricerca parallelamente alla sua costante attenzione per il territorio e per l’attività di docenza”.

Giovanni PERRONE (Sez. Mare Nostrum): “Dirigente scolastico e insigne cultore della civiltà araba, esperto di lingua spagnola, amante della natura e dell’arte, maestro di umanità, per il suo impegno profuso verso la solidarietà sociale, l'intercultura e il confronto interreligioso”.

Gino PISANO’ (Alla Memoria): “Storico, filologo, critico letterario di assoluto valore e di rigoroso impegno culturale, umano e civile, per l’infaticabile contributo nel raccordare la cultura salentina a quella mediterranea ed europea”.
Il “Premio Speciale Mare Nostrum” va a:
Marco Tullio GIORDANA: “Appassionato regista e sceneggiatore, vincitore di quattro David di Donatello, per aver saputo affrontare e raccontare con originalità i temi della violenza, del terrorismo, del potere mafioso e dell’’immigrazione, marcando punti di vista, liberi da convenzioni, che destano da uno stato di indifferenza”.

don Antonio LOFFREDO: “Parroco della Basilica Santa Maria della Sanità e direttore delle Catacombe di Napoli, per aver creduto nelle capacità di riscatto dei giovani ed averli guidati verso l’occupazione lavorativa, verso il recupero del patrimonio storico-artistico del rione Sanità ed il rilancio di una zona altamente disagiata, afflitta da forti differenze socio-culturali”.

Banca di Credito Cooperativo di Leverano: “Banca amica del territorio, riferimento certo e sicuro nel settore del credito alle famiglie, all’agricoltura e pesca, alle piccole e medie imprese, per aver contribuito, con la sua etica ed il suo virtuosismo economico, allo sviluppo, al radicamento e alla creazione di un patrimonio di socialità e di solidarietà che non ha valore per essere misurato”.

Giorgio OTRANTO: “Persona di alta moralità, storico del cristianesimo italiano, fondatore del Centro studi micaelici e garganici di Monte Sant'Angelo, per aver sviluppato in maniera scientifica i diversi aspetti della storia del cristianesimo antico e altomedievale, per aver ricostruito la storia delle comunità cristiane nei loro rapporti con le altre religioni, dando vita ad una serie di ricerche internazionali che hanno aggregato specialisti di tutta Europa”.

------------------------------

Pubblicato sul tema: Il dio Thoth torna a Porto Cesareo (Le) Intese con MarTa e Museo Egizio TO

Tags:
mediterraneovirtù e conoscenzaporto cesareoangelo maria perrinio
Loading...

i più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz e Bosch:test sulle emissioni in condizioni di guida reale

Mercedes-Benz e Bosch:test sulle emissioni in condizioni di guida reale


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.