A- A+
Economia
Anthilia Capital Partners e Banca Sella sottoscrivono minibond di Graded

Anthilia BIT 3, il fondo di private debt che prosegue l’esperienza di successo iniziata nel 2013 con Anthilia Bond Impresa Territorio (Anthilia BIT) e nel 2016 con Anthilia BIT Parallel Fund, ha sottoscritto il prestito obbligazionario emesso da Graded spa, realtà industriale attiva da oltre 60 anni nella progettazione, realizzazione e gestione di impianti tecnologici ed energetici integrati. L’emissione dell’azienda napoletana, per un valore pari a 1,8 milioni di euro, sottoscritta dal fondo che investe in bond appositamente creato da Anthilia, ha scadenza il 31 ottobre 2026 con un rendimento del 5%, un rimborso amortizing con ventiquattro mesi di preammortamento ed è assistita da pegno su crediti

Il prestito obbligazionario rappresenta il terzo del pool recentemente emesso da Graded e fa seguito a quello sottoscritto da Anthilia BIT 3 e da Banca Stabiese per un importo rispettivamente pari a 1,2 milioni e 300 mila euro. Con un rendimento del 5,15%, l’emissione ha scadenza il 25 ottobre 2024 e un rimborso amortizing con 12 mesi di preammortamento. A quest’ultima, si aggiunge infine l’emissione dal valore pari a 1,5 milioni di euro sottoscritta da Banca Sella, che gode anche della garanzia InnovFin rilasciata dal Fondo Europeo per gli Investimenti.

Le tre emissioni obbligazionarie sono quotate sull’ExtraMot PRO3, il nuovo segmento obbligazionario di Borsa italiana dedicato alle pmi e società non quotate con ambiziosi piani di crescita. L’evento di oggi tenutosi a Palazzo Mezzanotte, sede di Borsa Italiana, è la conferma del conseguimento di questo traguardo. Banca Sella ha svolto il ruolo di financial advisor e arranger, mentre l’assistenza legale nell’ambito delle operazioni è stata curata dallo studio legale Chiomenti. Alla società è stato inoltre assegnato un giudizio di rating pubblico da parte dell’agenzia di rating Cerved Rating Agency.

Fondata a Napoli nel 1958, Graded è una Energy Saving Company (ESCo) attiva come Gruppo sia sul mercato nazionale che internazionale (Usa, Gran Bretagna, Germania, Portogallo, Spagna, Romania), servendo una clientela costituita sia da Amministrazioni Pubbliche che da gruppi privati operanti nel settore industriale, sanitario e residenziale. La società opera principalmente nella progettazione, realizzazione, gestione e manutenzione di impianti di produzione di energia ad alta efficienza, applicando le più moderne tecnologie di ricerca e sviluppo ai processi di riconversione delle fonti fossili classiche e di quelle rinnovabili.

Coerentemente con questa mission, la società ha intrapreso negli ultimi anni un percorso di crescita basato su investimenti mirati in R&S, al fine di fornire soluzioni sempre più all’avanguardia sul fronte dell’efficienza e del risparmio energetico. Con circa 70 dipendenti, la società nel 2018 ha registrato un fatturato di oltre 17 milioni di euro e un valore della produzione di circa 20 milioni.

Vito Grassi, amministratore delegato della società (nella foto), ha commentato: “Il completamento di questa tripli-ce emissione di mini-bond quotati rappresenta per Graded un ulteriore passo nel percorso di crescita e rafforzamento già avviato con la partecipazione al programma “Elite” di Borsa Italiana che si è concluso qual-che giorno fa con la “Certificazione”, riconoscimento di eccellenza di un iter esclusivo per imprese ambiziose e pronte ad affrontare le sfide dell’internazionalizzazione. Le emissioni obbligazionarie consentiranno alla società di puntare ulteriormente su ricerca e innovazione attraverso lo sviluppo del segmento operativo di energie rinnovabili e grazie a investimenti finalizzati a portare avanti il processo di trasformazione digitale”.

Per Giovanni Landi, vicepresidente esecutivo di Anthilia Capital Partners, “Graded è un importante player nel settore delle soluzioni energetiche integrate con un significativo know-how tecnico riconosciuto anche a livello internazionale. Con una forte attenzione verso attività di ricerca e sviluppo e una predisposizione all’innovazione tecnologica, la società sta lavorando con successo al progressivo passaggio che da fonti classiche è sempre più orientato verso la produzione e il consumo da fonti rinnovabili. Queste emissioni daranno un ulteriore slancio al percorso di sviluppo di Graded, che potrà proseguire con significative risorse aggiuntive”.                                                                                                                                                             

Graziano Novelloresponsabile Corporate e Investment Banking di Banca Sella ha a sua volta affermato che “aver accompagnato Graded nella strutturazione di questa emissione obbligazionaria dedicata a sostenere gli impor-tanti progetti dell’azienda in R&S, finalizzati a ricercare soluzioni ad alto contenuto tecnologico per la genera-zione di energia da fonti rinnovabili, è per noi motivo di grande soddisfazione. La società sta perseguendo un percorso di crescita e di progressiva affermazione sul mercato nazionale ed internazionale ed è consapevole che il costante investimento nell’innovazione costituisce un fattore critico di successo per lo sviluppo del pros-simo futuro”.

 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    milanopalazzomezzanotteborsaitaliana
    i più visti
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”


    casa, immobiliare
    motori
    In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

    In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.