A- A+
Economia
Assegno unico figli: dalla manovra +3 mld nel 2021 e +5,5 nel 2022

Assegno unico figli: le novità 2021 

Assegno unico ai figli: è questo uno dei temi cruciali della bozza della manovra che sta per approdare al consiglio dei Ministri. Il Fondo assegno universale e servizi alla famiglia è infatti stato incrementato di 3.012,1 milioni di euro per l'anno 2021 e di 5.500 milioni di euro annui a decorrere dal 2022. Questo vuol dire che dal primo luglio 2021, quando l'assegno unico per i figli, entrerà in funzione, spetterà a tutti i lavoratori, sia autonomi che dipendenti ma anche a disoccupati e incapienti. Partirà dal settimo mese di gravidanza fino al raggiungimento dei 21 anni dei figli. Ma non è escluso che possa arrivare anche a 25 anni per famiglie con redditi bassi e con figli che frequentano l’università.

Assegno unico figli: chi può richiederlo

Sarà riconosciuto a tutti i cittadini italiani ed europei, ma anche ai cittadini extra-comunitari con regolare permesso di soggiorno e residenti in Italia da più di 2 anni. Il suo importo varierà in base all'Isee e potrà arrivare fino a 250 euro al mese per figlio. Con l'aggiunta in queste ore di 3 miliardi al fondo per l'assegno unico probabilmente aumenterà la platea dei beneficiari o potrebbe aumentare l'importo. 

Assegno unico figli e bonus bebè: possono coesistere 

Per tutti i nati o figli adottati tra il primo gennaio ed il 31 dicembre 2021, i genitori potranno fare anche richiesta del bonus bebé che partirà dal mese di nascita o di adozione. Il bonus bebé, come per il 2020, avrà una validità di un anno. Ma dal primo luglio del 2021 al bonus bebé, i genitori potranno anche sommare l'assegno unico per i figli. In realtà già a partire dal settimo mese di gravidanza.

Un esempio concreto: per un bambino nato o entrato in famiglia, tramite adozione, a settembre 2021, i genitori potranno già richiedere il bonus bebè da settembre 2021. Nel mese di luglio invece, al settimo mese di gravidanza, gli stessi genitori potranno richiedere anche l'assegno unico per il figlio che andrà a coesistere con il bonus bebé. Dopo il primo anno di vita del figlio, il bonus bebè termina, e continua l'assegno unico. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    assegno unico figliassegno unicoassegno unico 2021bonus bebè 2021manovra 2021
    i più visti
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”


    casa, immobiliare
    motori
    Con Sensify, Brembo rivoluziona il modo di frenare

    Con Sensify, Brembo rivoluziona il modo di frenare

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.