A- A+
Economia
Assorbenti, trovati pesticidi: ecco le marche migliori

Assorbenti, trovati pesticidi

Le scelte nel mercato degli assorbenti femminili rappresentano un tema di crescente interesse per il pubblico. Come scrive “La tua dieta personalizzata”, in un'epoca che vede un'attenzione sempre maggiore verso la sostenibilità e la salute, il settore degli assorbenti femminili non fa eccezione. Con l'avvento di opzioni riutilizzabili e eco-compatibili, potrebbe sembrare sorprendente che gli assorbenti monouso continuino a dominare le preferenze di consumo. Tuttavia, il comfort, la praticità e l'abitudine giocano un ruolo chiave nelle scelte delle consumatrici.

Innovazione e sicurezza

Nel panorama attuale, l'innovazione nel design e nei materiali utilizzati per gli assorbenti femminili è palpabile. Emergono prodotti che promettono di essere più sicuri per la salute, realizzati con cotone biologico e privi di sostanze potenzialmente irritanti o allergeniche. Questi nuovi arrivati sul mercato vanno incontro alle esigenze di chi ha pelli sensibili, offrendo una soluzione che dovrebbe essere non solo efficace ma anche rispettosa del benessere dell'utente.

Una ricerca preoccupante

L'inchiesta portata avanti dalla rivista francese 60 Millions de Consommateurs getta tuttavia ombre preoccupanti su questa industria. Mettendo sotto esame una varietà di prodotti, dai marchi più noti a quelli distribuiti dalle catene di supermercati, lo studio ha svelato la presenza di sostanze chimiche e allergeni in diversi campioni analizzati. La presenza di pesticidi, ftalati, metalli pesanti e diossine negli assorbenti testati solleva questioni serie riguardo la loro sicurezza. Questi contaminanti, infatti, sono noti per i loro potenziali effetti nocivi sulla salute, inclusi rischi cancerogeni e di alterazione del sistema endocrino.

LEGGI ANCHE: Manovra, l'Iva per gli assorbenti aumenta. Bonus asilo solo per secondi figli

Origini della contaminazione

La presenza di pesticidi può essere ricondotta ai metodi di coltivazione intensiva del cotone, elemento primario nella composizione di molti assorbenti. Altre sostanze, come la formaldeide e i ftalati, sono invece sottoprodotti dei processi industriali utilizzati nella fabbricazione degli assorbenti, inclusi quelli per lo sbiancamento delle fibre e l'assemblaggio dei vari componenti del prodotto. Questo evidenzia non solo le problematiche legate alle pratiche agricole, ma anche quelle inerenti ai metodi di produzione industriale.

Verso la consapevolezza e la sicurezza

I risultati dello studio francese indicano la necessità di maggiore trasparenza e regolamentazione nel settore degli assorbenti femminili. È fondamentale che le consumatrici siano pienamente consapevoli delle composizioni dei prodotti che utilizzano regolarmente, al fine di poter fare scelte informate per la loro salute e sicurezza. Parallelamente, c'è bisogno di un impegno da parte dei produttori per rendere i loro prodotti non solo efficaci e confortevoli, ma anche sicuri e rispettosi dell'ambiente e della salute umana.

Questa ricerca sottolinea quindi un punto critico nel dibattito sulla sicurezza dei prodotti di igiene femminile: la necessità di un approccio più rigoroso nella selezione dei materiali e nei processi di produzione, per garantire che gli assorbenti femminili non siano solo funzionali, ma anche privi di sostanze nocive.

Sebbene il test sia stato effettuato sul mercato francese, alcuni dei marchi analizzati sono disponibili anche sul mercato italiano. Ecco alcuni dei migliori assorbenti secondo gli autori dell’indagine, reperibili anche in Italia.

Classifica assorbenti 

Always “100% Organic Cotton”, con un punteggio di 18/20, ha raggiunto il primo posto come miglior prodotto del test.

Nana “Pure Sensitive”, con un punteggio di 15,5/20.

Tra i marchi meno apprezzati troviamo Carrefour Soft “Pure 100% Organic Cotton” (con un punteggio di 9,5/20).

Proteggi-slip

Tra i prodotti ben valutati dagli autori dell’indagine e disponibili in Italia, troviamo i proteggi-slip

Vania “Confort” con un punteggio di 11,5/20.

Tra i marchi sconsigliati in vendita nel nostro Paese, abbiamo

Saugella “Cotton Touch” (con un punteggio di 9,5/20) e Always “Dailies” (con un punteggio di 6,5/20).

Tamponi Interni

Siempre (Lidl) con un punteggio di 15,5/20.

Carrefour Soft “Pure 100% Organic Cotton” con un punteggio di 15,5/20.

Tampax “Compak” con un punteggio di 12/20.






in evidenza
Affari in Rete

Politica

Affari in Rete


motori
ADAC Opel Electric Rally Cup: leadership verde nei rally europei

ADAC Opel Electric Rally Cup: leadership verde nei rally europei

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.