A- A+
Economia
Banche, si scalda il risiko: Unipol scommette su Bper e sale al 24%
(Fonte immagine: Imagoeconomica) 

Banche, parte il nuovo risiko: Unipol sale al 24% di Bper. Sprint in Borsa

Unipol scommette su Bper, di cui il gruppo bolognese è già primo azionista con il 19,8% del capitale, e sul piano industriale che il neo amministratore delegato, Franco Gianni Papa, sta mettendo a punto e che presenterà a ottobre. La compagnia presieduta da Carlo Cimbri ha sottoscritto uno 'share swap' avente come sottostante il 4,77% del capitale della banca emiliana.

Si tratta di un derivato che esprime una posizione rialzista (lunga) e che dunque premierà Unipol nel caso in cui le azioni di Bper si rivalutino nel tempo. Lo 'swap' non porterà invece ad un aumento della quota azionaria nella banca emiliana, già prossima al tetto del 20% per superare il quale sarebbe necessaria una nuova autorizzazione della Bce.

LEGGI ANCHE: Unipol, troppo alto compenso da 5 milioni a Cimbri. Malumore degli azionisti

Il regolamento dello swap, spiega Unipol, potrà infatti avvenire "esclusivamente in contanti", dunque senza la consegna di nuove azioni. Quanto alla "scadenza massima" è fissata al 25 febbraio 2028, periodo di approvazione del bilancio 2027 che chiuderà l'atteso piano industriale a cui lavora Papa.

"Nell'ambito della propria strategia di investimento, UnipolSai ha ritenuto che la sottoscrizione del contratto rappresenti un'interessante opportunità di investimento, in considerazione delle prospettive di rendimento complessivo (total return) del titolo Bper", si legge nelle dichiarazioni di intenzioni a cui la compagnia bolognese è tenuta per aver scavallato la soglia del 20% del capitale di Bper con una partecipazione aggregata (azioni e strumenti finanziari) rappresentativa del 24,62% del capitale sociale della banca.

L'operazione è stata finanziata da UnipolSai, che ha siglato lo swap "con un primario operatore", mediante proprie risorse di cassa disponibili, agendo da sola. Nei prossimi sei mesi il gruppo Unipol "non intende acquisire ulteriori azioni di Bper né esercitare il controllo, anche di fatto, sulla banca", di cui esprime sette dei quindici consiglieri, tra cui l'amministratore delegato e il presidente.

Lo swap aumenta l'esposizione di Unipol verso Bper, banca i cui multipli, nonostante la recente corsa, sono ancora un po' 'depressi' rispetto alla media del settore. E conferma la determinazione del gruppo bolognese, primo azionista anche della Popolare di Sondrio, a investire sul settore bancario, sia in ottica finanziaria sia in chiave industriale, utilizzando le reti bancarie come canale distributivo dei propri prodotti assicurativi.

Non è un caso che il gruppo bolognese venga considerato come uno dei possibili partner per Mps, a maggior ragione qualora Siena chiuda l'accordo di bancassicurazione con Axa. Per ora Cimbri ha gettato acqua sul fuoco: il Monte "non è nei piani di Bper e nemmeno di Unipol" anche se per il futuro "non ho la sfera di cristallo". Ieri tra l'altro scadeva il lockup del Tesoro, nuovamente libero di gestire la sua quota del 26,7% in Mps.

Sprint in Borsa di Bper

Dopo l'annuncio dell'operazione con Unipol, il titolo di Bper Banca è salito del 3,59% a Piazza Affari. In rialzo anche quello di Unipol a +3,19%






in evidenza
William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa

Forti tensioni a Palazzo

William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa


motori
My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.