A- A+
Economia
Borsa, Milano consolida il rialzo nel finale. Ftse Mib +0,73%, spread a 158

Dopo un'apertura in calo, le Borse europee recuperano ottimismo e anche grazie all'andamento positivo di Wall Street accelerano in chiusura. A spingere i listini non solo il via libera del Senato Usa al maxi-piano da 2.000 miliardi di dollari e la mossa a sorpresa della Bce, che ha sospeso la regola del limite agli acquisti su emittente ed emissione nel programma Pepp contro la pandemia del coronavirus; a rincuorare i mercati europei il fatto che la borsa di New York non si e' fatta deprimere dall'impennata dei sussidi settimanali Usa, e ha guardato piuttosto alle parole rassicuranti del presidente della Fed, Jerome Powell, e del segretario al Tesoro Usa, Steve Mnuchin. Cosi' a Parigi l'indice Cac guadagna il 2,51% a 4.543,58 punti; a Francoforte l'indice Dax segna +1,35% a 10.007,50 punti; a madrid l'indice Ibex avanza dell'1,65% a 7.057,00 punti e a Londra l'indice Ftse 100 sale del 2,09% a 5.807,00 punti. Milano ha chiuso a +0,73%.

Piazza Affari consolida il recupero di questa settimana e chiude in rialzo per la terza seduta di fila grazie a uno sprint nel finale che permette al Ftse Mib di fermare le contrattazioni con un guadagno dello 0,57% a punti dopo una seduta volatile. Ad aiutare i listini europei la corsa di Wall Street, che e' in netto rialzo nonostante il boom di richieste di disoccupazione negli Stati Uniti, con le richieste di nuovi sussidi di balzate a 3,28 milioni, sopra le attese degli analisti e con rialzo piu' ampio di sempre. Gli investitori guardano con favore anche all'intervento della Bce e il programma straordinario di acquisti a sostegno alle economie della zona euro colpite dalla pandemia messo in campo da Francoforte.

La discesa dello spread rida' fiato ai bancari che migliorano rispetto alla prima parte della giornata e concludono misti: in calo Unicredit, sale Intesa, corre Fineco (+9,16%). Ben intonato tutto il risparmio gestito (Azimut +7%, Mediolanum +5,5%); fra i finanziari bene anche Unipol. Tonica Poste, deboli le utilities. Nei petroliferi salgono Saipem e Tenaris; fra gli industriali e' invece in luce Leonardo (+6,06%) mentre frena Pirelli. Positiva la galassia del Lingotto: ne beneficia la holding della famiglia Agnelli, Exor, che sale del 3,53%. In calo Ferragamo nel lusso, male Tim e Amplifon.

Spread Btp Bund chiude in calo a 158 punti, rendimento a 1,21% - Lo Spread tra Btp e Bund ha chiuso in calo a 158 punti con il rendimento del decennale italiano all'1,21%.

Loading...
Commenti
    Tags:
    borsapiazza affarifutures piazza affariborse europee
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Madonna, che topless da urlo Cipriani, lato B e... LE FOTO

    Belen, Diletta e... Gallery delle Vip

    Madonna, che topless da urlo
    Cipriani, lato B e... LE FOTO


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-Benz Collection presenta le collezioni di bici e monopattini

    Mercedes-Benz Collection presenta le collezioni di bici e monopattini

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.