A- A+
Economia
Borse su dopo i dati Usa. Il tasso dei Btp cala ai minimi dal 2006

Borse europee chiudono positive, dopo i deludenti dati sul mercato del lavoro Usa, che piacciono a Wall Street, perche' intralciano il tapering della Fed. Francoforte sale dello 0,49% a 9.301,92 punti. A Londra l'indice Ftse e' a +0,2% a 6.571,68 punti, a Parigi il Cac avanza dello 0,96% a 4,228,18 punti e a Milano l'Ftse Mib cresce dello 0,96% a 19.692,08 punti. Guadagna l'1,08% Madrid.

Gli occupati negli Usa salgono solo di 113 mila unita' a gennaio, a fronte di un atteso incremento di 185 mila unita' e dopo le revisioni dei dati di dicembre e novembre, corretti rispettivamente da 74 mila 75 mila unita' e da 241 mila a 274 mila unita'. Il tasso di disoccupazione (calcolato su una diversa base statistica) scende dal 6,7% al 6,6% a fronte dell'atteso 6,7%.

Piazza Affari condizionata in mattinata dall'annuncio del ricorso della Corte Costituzionale tedesca alla Corte Europea contro il programma di acquisto titoli (Omt) della Bce, che ha congelato il tentativo di rialzo iniziale. Nel pomeriggio c'e' stata incertezza dopo i dati inferiori alle attese del mercato del lavoro Usa, ma Wall Street li ha considerati in modo favorevole indirizzando all'insu' anche gli altri mercati.

Lo spread tra Btp decennali e omologhi tedeschi si attesta a 203 punti, dai 207 punti della chiusura di ieri. Il rendimento e' al 3,69%, la chiusura migliore dal 2006. Il differenziale Bonos/Bund segna 194 punti per un tasso del 3,59%.. Merito delle parole di ieri del governatore Bce Mario Draghi che ha promesso costo del denaro basso ancora a lungo e ha assicurato che l'Eurozona non si trova in deflazione.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
borsespreadbtppiazza affari
i più visti
in evidenza
"Un film che rimarrà nella storia" Ennio , intervista al produttore

Esclusiva/ Parla Gianni Russo

"Un film che rimarrà nella storia"
Ennio, intervista al produttore


casa, immobiliare
motori
Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma

Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.