A- A+
Economia
Butti: "Opa totalitaria su Tim? Una fantasia". E il titolo crolla in Borsa
Alessio Butti, parlamentare di Fratelli d'Italia

"L'opa totalitaria su Tim è una fantasia"

"Parlare di un'Opa totalitaria è una fantasia". Lo ha detto il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega alle tlc, Alessio Butti, intervenendo al convegno "5G Italy - Verso le Tlc del futuro". Secondo Butti, il Memorandum d'intesa siglato tra Tim e Cdp "si è afflosciato perché non sono state trovate le condizioni economiche" e non "perché non piacesse al governo". Quanto a una possibile Opa parziale, Butti non si è sbilanciato. "Gli strumenti saranno individuati" per raggiungere gli obiettivi che si è prefissato il governo, si è limitato ad affermare. Ma, ha aggiunto, "quando leggo di Opa totalitaria, dico che nessuno ne ha mai parlato. Questo mi sembra evidente. Un'opa parziale? Gli strumenti evidentemente saranno individuati. Quando leggo opa totalitaria dico che nessuno ne ha mai parlato". 

"Il mou che tutti conoscono (con cui Cdp poneva le basi per la fusione della rete Tim con quella di Open fiber n.d.r.) non si è afflosciato perché il governo ha voluto afflosciarlo ma perché evidentemente non ha trovato le condizioni economiche, mancavano delle risorse per fare questa operazione, non c'era la copertura economica" precisa Butti. "Il governo ha posto delle domande: possiamo sapere quanto vale questa rete? Qualcuno dice 31 miliardi, qualcuno 15. Chi lo fa il valore? Gli azionisti? Ma è un problema o non è un problema se vogliamo affrontare una questione di questo genere?", sono i quesiti che pone Butti. Che aggiunge: "volevamo capire se il progetto aveva l'assenso dell'Europa. Dobbiamo parlare di reti perchè ci deve essere una competizione, è l'Europa che ce lo chiede".

Butti afferma ancora che "il governo ha incaricato me e il ministro Urso nelle rispettive competenze di capire meglio la situazione in vista di una operazione strategicamente importante: di rete unica - ricorda - si parla dal 2006, con il piano Rovati, c'era Prodi" premier. "Rischiamo di 'bucare' la milestone del Pnrr per quanto attiene le aree grigie" ha spiegato il sottosegretario, sottolineando che il governo non intende assumersi le responsabilità "di quanto fatto in precedenza. Lavoreremo pancia a terra per risolvere i problemi".

"Il tavolo che ho annunciato (con gli operatori n.d.r.) probabilmente lo convocherò a gennaio: ho atteso a convocarlo perché abbiamo aspettato una ventina di giorni l'attribuzione delle deleghe e ora le deleghe sono inequivocabili. So che le obiezioni da parte degli operatori possono: 'è l'ennesimo tavolo, ne abbiamo già fatti'. Ma io vorrei proposte per esempio sul rapporto tra i nostri operatori e il vasto mondo degli Ott. Domani incontrerò Meta e Facebook, comincio così una serie di incontri per capire pertugi all'interno dei quali inserirci sul rapporto con gli operatori di tlc" ha concluso Butti.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
borsabuttitim





in evidenza
Croazia-Italia: Calafiori eroe, ma tutti fanno caso a un particolare...

Sport

Croazia-Italia: Calafiori eroe, ma tutti fanno caso a un particolare...


motori
BMW, sulla nuova Serie 7 arriva la guida autonoma di livello 2 e livello 3

BMW, sulla nuova Serie 7 arriva la guida autonoma di livello 2 e livello 3

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.