A- A+
Economia
Carige arruola Boston Consulting. Parte il "piano B". Aumento dietro l'angolo
Banca Carige 
Lapresse

Carige si affida a Boston Consulting Group (Bcg). Il primo passo del piano B dell’istituto ligure nel caso in cui non riuscisse a convolare a nozze entro la fine dell’anno è la scelta dell’advisor, preferenza accordata all'ombra della Lanterna al termine del consiglio di amministrazione odierno alla multinazionale a stelle e strisce della consulenza strategica con sede in Massachussetts. Nome blasonato che serve alla banca amministrata da Francesco Guido e controllata (con l’80% del capitale) dal Fondo Interbancario (Fidt) per rassicurare la Bce che ha chiesto garanzie sul piano alternativo nel caso in cui le nozze rafforza-patrimonio slittino.

Francesco Guido ape
L'amministratore delegato di Carige Francesco Guido

Una nota dell'istituto ha fatto sapere che Bcg supporterà infatti Carige “nell’esplorazione delle ulteriori possibilità di sviluppo del core business”, strategie bancarie che poi torneranno “utili - ha precisato Carige - anche ai fini della business combination”. Epilogo che, ha concluso il board, si conferma l’obiettivo della banca, sia nel caso in cui si realizzi entro la fine del corrente anno, beneficiando degli attuali incentivi fiscali (Dta), sia nel caso in cui si concretizzi in data successiva”.

Il piano redatto dal Fidt dopo la gestione commissariale prevedeva che le quota del Fondo presieduto da Salvatore Maccarone passasse alla Cassa Centrale Banca entro la fine dell'anno, deal da cui il gruppo trentino ha fatto retromarcia a marzo di quest'anno non esercitando l'opzione di acquisto dell'80% in mano al Fidt e accontentandosi dell'8,3% che ha ancora in portafoglio. 

9039168 large
 

Così, in primavera, l'azionista di riferimento della banca ligure, ha avviato, affiancato da Deutsche Bank come advisor finanziario, il percorso per l'individuazione di un soggetto interessato all'acquisizione. 

Con una data room che non ha dato i risultati sperati e dopo che anche Banco Bpm, che aveva fatto capolino per guardare i bilanci e analizzare da vicino la situazione del gruppo ligure, ha fatto un passo indietro, per Guido si è fatta più concreta la necessità di preparare l'istituto a un percorso di crescita stand-alone a cui associare un aumento di capitale fino a 400 milioni di euro in attesa del consolidamento bancario.  

Il rafforzamento patrimoniale, infatti, servirà a Carige, come spiegato agli investitori in occasione del prospetto informativo pubblicato prima del ritorno alle negoziazioni di borsa del titolo (che era stato sospeso) il 27 luglio (oggi, a 0,66 euro, quota ancora 3 centesimi sopra la chiusura di quel giorno), per rispettare le indicazioni della Vigilanza sui ratios nel 2022.

(Segue...)

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    banca carigeboston consulting group carigefondo interbancario fidtfrancesco guido carige
    i più visti

    casa, immobiliare
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.