A- A+
Economia
Cgil, crollano gli iscritti. Cantone:"I precari hanno paura"
Cgil

"Negli ultimi anni la crisi industriale, i licenziamenti, le pochissime assunzioni e l'aumento della precarietà hanno influito negativamente sulle iscrizioni. Un precario è difficile che si iscriva al sindacato: a volte ha paura". Carla Cantone, segretario generale dello Spi, il sindacato dei pensionati della Cgil, con un'intervista ad Affaritaliani.it, commenta così l'emorragia di iscritti subita dal primo sindacato italiano nel 2015. Rispetto alla fine del 2014 la Cgil nazionale infatti ha perso ben 723.969 iscritti. La perdita in percentuale è stimata al 13%. I vertici del primo sindacato italiano gettano acqua sul fuoco  e sottolineano come quelli diffusi siano "sono numeri parziali" visto che c’è tutto l'autunno per recuperare.

Ma il confronto con lo stesso periodo del 2014 è impietoso e segna un meno 110.917 iscritti. Dal rapporto realizzato dalla Cgil nazionale emerge come i pensionati, per quanto riguarda le iscrizioni, la facciano da padrone anche se il bacino si sta assottigliando: al primo luglio gli iscritti attivi, cioè i lavoratori, sono 2.185.099 a fronte di 2.644.835 di tesserati allo Spi. Per la Cantone, il sindacato pensionati, "nonostante una sostanziale stabilità, subisce qualche perdita per colpa della riforma Fornero che ha bloccato l'uscita pensionistica degli attivi da tre anni. In più va considerato una dato fisiologico: “Circa centomila pensionati all'anno muoiono".

Daniele Riosa (@DanieleRiosa)

Tags:
cgilcantoneiscrittipensionati
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.