A- A+
Economia
Crisi di governo, Piazza Affari e banche rischiano. E lo spread...

La crisi nel governo Lega-M5S porta incertezze non solo sul futuro politico, ma anche ovviamente nel mondo finanziario. Il sito Financial Lounge ha coinvolto alcuni esperti per cercare di tracciare un quadro più preciso della situazione attuale in ambito finanziario. Ecco cosa hanno risposto gli esperti in tema di BTP, spread e Piazza Affari.

Cosa potrebbe succedere ai Btp (e allo spread) e alle obbligazioni societarie italiane in caso di una crisi di governo nei prossimi giorni?

"Certamente a breve termine uno scossone dovrebbe attendersi, così come un aumento della volatilità magari lo spread potrebbe ampliarsi, ma le considerazioni di medio termine restano quelle del punto precedente", spiega Edoardo Ugolini, portfolio manager di Zest Asset Management e gestore del fondo Zest Absolute Return Var 4:​​​​​​

Massimo Saitta (direttore investimenti di Intermonte Advisory e Gestione) sottolinea: Venendo dalla situazione poco sopra descritta è ragionevole attendersi, nel caso in cui si concretizzasse una crisi di governo, un peggioramento temporaneo dello spread e un rialzo dei rendimenti. Saranno tanto più pronunciati quanto più questa crisi dovesse portare all’ipotesi di un esercizio provvisorio per l’impossibilità di redigere la legge di bilancio 2020, con la conseguente applicazione automatica della clausola di salvaguardia e il relativo aumento dell’Iva. Ovviamente il peggioramento del mercato obbligazionario governativo finirebbe per contagiare anche il mondo delle obbligazioni societarie a causa dell’effetto di traslazione dell’aumentato rischio Paese.

"Mi aspetto un allargamento dello spread soprattutto sul Btp, meno sulle obbligazioni societarie italiane, che forse potrebbero reagire in un secondo momento se il movimento negativo sullo spread dovesse durare più a lungo. Non dimentichiamoci che il Btp decennale a partire da fine maggio ha messo a segno un restringimento dello spread di circa 100 punti base (-1,0%) rispetto al Bund tedesco (da 287 a 185 a inizio settimana). L’attuale situazione politica crea incertezza sul mercato e solo oggi lo spread è tornato a 195. Se l’incertezza dovesse continuare mi aspetto un ulteriore allargamento dello spread in area 230-250", dice Anna Guglielmetti, head of institutional portfolio management di Credit Suisse (Italy):​​​​​..

E quali sarebbero invece le ripercussioni su Piazza Affari?

"Per Piazza Affari valgono le stesse considerazioni espresse per lo spread e per la volatilità a breve termine", sottolinea Ugolini a Financial Lounge.

Per Saitta "In caso di crisi di governo l’effetto sarebbe probabilmente più pesante su Piazza Affari per tre ragioni fondamentali: la prima è rappresentata dai valori dei titoli che prezzano uno scenario particolarmente sereno e, in alcuni casi, un certo ottimismo rispetto ai deboli fondamentali generali della nostra economia. La seconda è che un aumento dei rendimenti e un peggioramento dello spread andrebbero a penalizzare in modo significativo alcuni comparti (come ad esempio i settori dei servizi pubblici regolamentati). Da ultimo, un eventuale cambio di governo metterebbe in discussione i passi acquisiti su molti temi con l’attuale assetto governativo, creando ritardi e un effetto incertezza che non è mai apprezzato dagli investitori".

Guglielmetti spiega:  L’impatto si farà sentire anche su Piazza Affari e colpirà in particolare i titoli delle banche e soprattutto di quelle meno solide, già oggi in sofferenza.

da financialounge.com

Commenti
    Tags:
    crisi governogoverno lega m5sgoverno m5s legacrisi governo lega m5spiazza affari
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford presenta il Transit Connect da 1 tonnellata

    Ford presenta il Transit Connect da 1 tonnellata

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.