A- A+
Economia
Crt, Poggi: "Palenzona? Non lo conosco. La Fondazione va avanti senza veleni"
Anna Maria Poggi

Fondazione Crt, Poggi smentisce i veleni e annuncia nuovi investimenti

La nuova gestione della Fondazione Crt prosegue accompagnata dalle polemiche, soprattutto dopo la scelta di quattro consiglieri di dimettersi. "I veleni - spiega a La Repubblica la neo presidente Anna Maria Poggi - non so chi li abbia visti. Io non li vedo. La scelta dei consiglieri di amministrazione di fare un passo indietro e lasciare gli incarichi nelle società partecipate, semmai, dimostra che c’è la volontà di superare le difficoltà. Il loro è stato un gesto di generosità e responsabilità, dopo un lavoro fatto con loro in queste settimane. Tutto è stato fatto in piena regolarità. Non si può ravvisare nemmeno un conflitto di interessi per mancata astensione durante il voto perché, con delibere assunte all’unanimità, non sarebbe stato determinante ai fini della nomina".

Leggi anche: Rimproveri della Chiesa a consigliere. Crt, 4 membri lasciano le partecipate

Poggi parla poi della vecchia gestione di Fabrizio Palenzona: "Non lo conosco. L’ho incontrato solo una volta - prosegue Poggi a La Repubblica - a un ciclo di incontri sul carcere. Il passaggio di consegne c’è stato con il vicario Irrera. E poi l’ex presidente Palenzona, prima di dimettersi, aveva sostanzialmente indicato queste nomine nelle partecipate. Non è stato lui a proporle direttamente, ma agli atti del consiglio c’erano le sue indicazioni scritte. Un ente che in una sola seduta eroga oltre 6 milioni, poco meno di un decimo del totale annuale non si può definire bloccato".






in evidenza
Affari in Rete

Esteri

Affari in Rete


motori
NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.