A- A+
Economia
Debito, BankItalia: nuovo record a marzo a 2.184,5 miliardi

Il debito pubblico italiano continua ad aggiornare tristi record. BankItalia infatti ha appena fatto sapere che anche a marzo Il debito delle amministrazioni pubbliche è aumentato di 15,3 miliardi, a 2.184,5 miliardi, superando il precedente massimo di 2.169 toccato nel mese di febbraio. Via Nazionale ha spiegato che l'incremento del debito è stato inferiore al fabbisogno del mese (18,6 miliardi), grazie all'effetto complessivo dell'emissione di titoli sopra la pari, dell'apprezzamento dell'euro e della rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione (3,1 miliardi) e alla diminuzione di 0,2 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro (a fine marzo pari a 78,9 miliardi; 61,9 miliardi a fine marzo 2014).

Con riferimento ai sottosettori, il debito delle amministrazioni centrali è aumentato di 14,2 miliardi, quello delle amministrazioni locali di 1,1 miliardi; il debito degli enti di previdenza è rimasto sostanzialmente invariato. "Credo sia un dato tecnico, era un dato atteso, tutti gli istituti avevano previsto e stimato un aumento del debito. Bisognerebbe iniziare a tagliare la spesa", è stato il commento del numero uno di Confindustria, Giorgio Squinzi, a margine di un convegno sull'energia.

Il presidente degli industriali è tornato poi a commentare il dato sul Pil diffuso ieri dall’Istat (+0,3% nel primo trimestre 2015) "comunque positivo" perché "dopo 12-13 trimestri vedere un dato con il più davanti è consolante". Ma ha avvertito: "Certo non possiamo dire che siamo fuori dalla crisi". A margine del convegno sull'efficienza energetica, a chi chiedeva se le stime di Confindustria fossero in linea, ha risposto: "sì, più o meno i dati dovrebbero essere in linea, ma siamo in una fase molto volatile. I dati potrebbero essere più positivi delle attese".

Tags:
banca d'italiadebitosquinzi

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.