A- A+
Economia

La ripresa nell'Eurozona dovrebbe arrivare "nella seconda metà di quest'anno", ma "questo scenario è accompagnato da rischi": lo ha detto, parlando nell'aula del Parlamento europeo in seduta plenaria a Strasburgo, il presidente della Bce Mario Draghi. "L'Eurozona ha imparato dalla crisi che una più profonda unione economica e monetaria è essenziale ma non deve andare soltanto nel senso di un miglior funzionamento del sistema finanziario: l'unione non deve essere "solo caratterizzata da efficienza, ma anche da equità nella condivisione degli oneri".

L'obiettivo più urgente è arrivare alla vigilanza unica bancaria il prima possibile. Sarebbe auspicabile "entro l'estate".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
draghibanchebce
i più visti
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”


casa, immobiliare
motori
In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.