A- A+
Economia
"Drs, avverse condizioni di mercato". Salta l'Ipo. Leonardo crolla in Borsa

Avverse condizioni di mercato per l’Ipo di Drs” e Leonardo crolla in Borsa. Il colosso italiano della difesa guidato da Alessandro Profumo ha rinviato l'offerta pubblica iniziale della controllata americana a Wall Street, sostenendo che le condizioni di mercato avverse non ne hanno consentito una valutazione adeguata. Ma le borse Usa sono sui massimi.

La decisione di rinviare l'offerta, spiega Leonardo in una nota, è stata presa "nonostante l'interesse degli investitori nel corso del roadshow, all'interno della fascia di prezzo definita”. A Piazza Affari il titolo, che subito dopo il suono della campanella non riusciva a fare prezzo, cede il 6,67% a 6,832 euro nel primo pomeriggio. Azione che, pur conservando un rialzo del 15% circa da inizio anno, ha però bruciato tutto il progresso accumulato a partire dal 19 febbraio scorso quando sono emerse le prime indiscrezioni sull'Ipo.

La quotazione di Drs, acquisita dall'ex Finmeccanica nel 2008 con un'operazione che ha valutato la società  5,2 miliardi di dollari, inclusi 1,27 miliardi di debito e che conta l'esercito degli Stati Uniti tra i suoi clienti, era stata lanciata la scorsa settimana. Leonardo, che puntava a completare la quotazione entro la fine di marzo, offriva circa 31,9 milioni di azioni Drs, pari al 22%, sul New York Stock Exchange a un prezzo tra 20 e 22 dollari per azione, valutando la quota fino a 701,8 milioni di dollari.

"Drs continua ad essere una parte fondamentale del portafoglio di business di Leonardo e un'Ipo verrà valutata nuovamente quando le condizioni di mercato saranno favorevoli e sarà possibile ottenere un'Ipo di successo con una valutazione appropriata di questo business strategico", ha comunicato al mercato la società di piazza Monte Grappa, aggiungendo che continuerà a supportare lo sviluppo della controllata all'interno del gruppo. L'Ipo di Drs serviva a reperire nuove risorse finanziarie per Leonardo, che ha visto il debito netto aumentare a 3,3 miliardi di euro lo scorso anno dai 2,8 miliardi del 2019. 

(Segue: le valutazioni degli analisti finanziari)

Commenti
    Tags:
    drsipo drsrinvio ipo drs leonardoleonardo alessandro profumo borsa
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Affaritaliani.it compie 25 anni In tribunale: "Che cos'è Internet?"

    Il racconto a puntate del direttore Angelo Maria Perrino

    Affaritaliani.it compie 25 anni
    In tribunale: "Che cos'è Internet?"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Citroen C5 X, ritorna l'ammiraglia

    Citroen C5 X, ritorna l'ammiraglia

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.