A- A+
Economia
Eni diventa operatore di Cabinda North e si rafforza in Angola

L'amministratore delegato di Eni Claudio Descalzi e il presidente del Consiglio di amministrazione di Sonangol, Carlos Saturnino, hanno siglato un accordo che assegna a Eni il 48% dei diritti del blocco onshore di Cabinda North, di cui Eni diventa anche operatore. La firma, spiega un comunicato, e' avvenuta a Luanda alla presenza del presidente della Repubblica di Angola dell'Angola Joao Goncalves Lourenco e del presidente del Consiglio italiano Paolo Gentiloni.

Il blocco Cabinda North, di cui Eni controllava in precedenza il 15%, si trova in un bacino petrolifero poco esplorato nel nord del Paese, nel quale Eni potra' sfruttare le conoscenze minerarie acquisite dalle attivita' nelle aree adiacenti situate nella Repubblica del Congo. In caso di scoperte significative, la messa in produzione sara' facilitata dalla presenza di infrastrutture gia' esistenti.

Oltre a cio', le due aziende hanno firmato un Memorandum of Understanding per la definizione di progetti congiunti su tutta la catena del valore dell'energia. Il MoU infatti prevede lo studio di misure di ottimizzazione del settore delle raffinerie e del trading in Angola; la valutazione delle risorse a gas associato e non associato nell'offshore angolano per la sua commercializzazione sia sul mercato domestico che internazionale; l'ottimizzazione delle attivita' di esplorazione e l'individuazione di nuove possibilita' di esplorazione congiunta; la valutazione di opportunita' nel settore delle rinnovabili ed in particolare del fotovoltaico.

Queste intese ampliano il perimetro delle attivita' di Eni in Angola e rafforzano la presenza nel Paese, oltre a consolidare l'alleanza strategica con il partner Sonangol. Eni e' presente in Angola dal 1980 tramite la controllata Eni Angola. La produzione equity e' di 155.000 barili di olio equivalente al giorno.

Tags:
enicabinda northeni angolaclaudio descalzi





in evidenza
Elodie-Annalisa per reggere l'urto del post-Amadeus. E poi...

Carlo Conti a Sanremo

Elodie-Annalisa per reggere l'urto del post-Amadeus. E poi...


motori
Software République svela il Concept “U1st Vision”, per i servizi di mobilità

Software République svela il Concept “U1st Vision”, per i servizi di mobilità

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.