A- A+
Economia

A ottobre scorso si e' realizzato un fabbisogno del settore statale pari, in via provvisoria, a circa 11,5 miliardi, che si confronta con il fabbisogno di 13,041 miliardi di ottobre 2012. Il dato e' in linea con le stime di fine anno. Lo rende noto il Mef.

Il fabbisogno del mese registra un miglioramento pari a circa 1,5 mld, nonostante l'accelerazione della dinamica dei prelievi delle amministrazioni pubbliche per circa 2,2 mld, in relazione soprattutto al pagamento dei debiti pregressi. Nel confronto con lo stesso mese dell'anno precedente, si segnalano maggiori incassi da delega unica (F24) per circa 900 milioni e il minor versamento, per circa 2,8 mld, per la sottoscrizione del capitale Esm (European Stability Mechanism).

Nel 2012 questo versamento - frazionato in due rate nell'anno corrente - era stato erogato nel mese di ottobre in un'unica soluzione, pari a circa 5,6 mld. Gli incassi fiscali del mese presentano una dinamica positiva con particolare riguardo all'Iva sugli scambi interni, al gettito di alcune imposte sostitutive ed ai contributi sociali del settore privato.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fabbisognoconti pubblici
i più visti
in evidenza
Ferragni spettacolare a Parigi Calze a rete e niente slip

Le foto delle vip

Ferragni spettacolare a Parigi
Calze a rete e niente slip


casa, immobiliare
motori
Renault svela gli interni della nuova Austral

Renault svela gli interni della nuova Austral

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.