A- A+
Economia
“Fai sesso con me e ti regalo...": Musk e le chat con le dipendenti di Space X
Elon Musk  - Space x

Elon Musk e le accuse di molestie alle dipendenti di Space X: "Fai sesso con me e ti regalo un cavallo"

Elon Musk continua a riempire le prime pagine di tutti i tabloid. Dopo la sua crociata contro Apple, minacciando di vietare ogni prodotto con la mela nei suoi uffici Tesla, in risposta all'accordo dell'azienda di Cupertino con OpenAI per l'impiego dei modelli di linguaggio di ChatGPT, ora il Ceo è nuovamente al centro della bufera. Questa volta, è un'inchiesta del Wall Street Journal a mettere Musk sotto i riflettori.

Secondo un'esclusiva del Wall Street Journal, Elon Musk avrebbe intrattenuto diverse relazioni con alcune dipendenti della sua azienda aerospaziale, SpaceX. Inviti a casa, attenzioni non richieste, avance, proposte "indecenti". I giornalisti del quotidiano statunitense hanno intervistato circa 50 persone, tra cui ex dipendenti, amici e familiari delle donne coinvolte, ed esaminando messaggi, e-mail e documenti legali delle dipendenti

Le vicende si sarebbero concluse tutte allo stesso modo: le donne coinvolte, tutte con ruoli vicini al fondatore di Tesla, sarebbero poi state allontanate dall'azienda con buonuscite generose o licenziate senza tanti preamboli.

LEGGI ANCHE: Apple porta IA di OpenAi su iPhone. Musk teme per la privacy e dichiara guerra

Le testimonianze delle dipendenti

Tra i racconti più scioccanti, quello di un'assistente di volo di SpaceX, che ha rivelato come Musk, nel 2016, si sarebbe spogliato davanti a lei durante un viaggio, offrendole di comprarle un cavallo in cambio di atti sessuali. Tra le numerose testimonianze citate dal WSJ, un'ex dipendente ha raccontato di una relazione sessuale con Musk durata circa un mese nel 2014, mentre era alle sue dirette dipendenze. Un'altra donna, inizialmente stagista poi dipendente, ha testimoniato di essere stata legata sentimentalmente al patron di Tesla nel 2019 per circa un anno.

Una terza donna, che ha lasciato l'azienda nel 2013, ha affermato che Musk le avrebbe chiesto di avere i suoi figli, sostanzialmente di farsi mettere incinta. Inoltre, nel 2021, Musk ha anche avuto dei figli con Shivon Zilis, dirigente dell'azienda di impianti cerebrali Neuralink, di sua proprietà. Nonostante la maternità, Zilis ha continuato a lavorare per Musk, ma secondo alcune fonti, lui le avrebbe negato un aumento e criticato le sue prestazioni. La donna ha poi ricevuto una buonuscita in contanti e azioni per un valore di oltre un milione di dollari.

La replica di Space X: "Narrazione fuorviante e falsità"

La difesa di SpaceX è stata decisa, repentina e senza mezzi termini. Gwynne Shotwell, presidente e direttore operativo dell'azienda, ha respinto tute le accuse. "Le falsità, le descrizioni errate e la storia revisionista contenute nella vostra e-mail dipingono una narrazione completamente fuorviante", ha dichiarato., aggiungendo: "Continuo a essere stupita da ciò che questo straordinario gruppo di persone riesce a realizzare ogni giorno, anche in mezzo a tutte le forze che agiscono contro di noi. Ed Elon è uno dei migliori esseri umani che io conosca."

 






in evidenza
Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi

Autografi e selfie

Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi


motori
Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.