A- A+
Economia
Ferrovie dello Stato, doppio green bond: collocate emissioni da 1,1 miliardi

Ferrovie dello Stato, emissioni a tasso fisso per 1,1 miliardi di euro

Il gruppo Ferrovie dello Stato - guidato da Luigi Ferraris - colloca due emissioni di green bond a tasso fisso, per un ammontare complessivo di 1,1 miliardi di euro. La prima tranche è di sei anni - con scadenza il prossimo maggio 2029 - è stata predisposta di 600 milioni di euro, con cedola 4,125% e spread finale di 125 punti base sopra il tasso mid-swap di riferimento.

La seconda invece - scadrà a maggio 2033 - è stata collocata per la cifra di 500 milioni di euro, con cedola 4,5% e spread finale di 165 punti base sopra il tasso mid-swap di riferimento. Proprio per la sua durata decennale, la seconda tranche rappresenta un unicum, essendo la più lunga scadenza tra le emissioni pubbliche delle Ferrovie dello Stato.

I ricavi saranno destinati a a Trenitalia e Rfi per l'acquisto di treni elettrici nuovi per uso domestico e servizi internazionali, oltre che al fine di gara foraggiare le disponibilità per le spese di manutenzione e per i lavori sull'infrastruttura ferroviaria.

Leggi anche: FS sempre più green: ridotti emissioni e consumo idrico

FS, i green bond attirano gli investitori: 180 ordini

L’operazione ha attirato l’attenzione degli investitori; sono oltre 180 infatti gli ordini, provenienti in buona parte da Italia, Francia e Germania. Circa il 60% del totale proviene dall’estero e l’85% dell’intero collocamento coinvolge, prevedibilmente, investitori ESG e Green. I Joint Bookrunners principali - coloro cioè che hanno agito da intermediari  degli investitori istituzionali - sono stati: Barclays, BNP Paribas, Crédit Agricole CIB, Deutsche Bank, Goldman Sachs International, Intesa Sanpaolo (Divisione IMI CIB), JP Morgan, Morgan Stanley, Santander e UniCredit.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
esgferrovie dello statofsgreen bondinvestitorirfitasso fissotrenitalia





in evidenza
Annalisa tra record e un sogno: "Non ho più vent'anni e vorrei..."

La confessione intima

Annalisa tra record e un sogno: "Non ho più vent'anni e vorrei..."


motori
Toyota e WEmbrace Games: uniti per l'inclusione nello sport

Toyota e WEmbrace Games: uniti per l'inclusione nello sport

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.