A- A+
Economia
Morando (Economia): niente Ipo delle Ferrovie nel 2016. Enav? Sì



E' vero che il collocamento in Borsa (Ipo) di Enav e Ferrovie dello Stato potrebbe saltare o slittare, come si è scritto nei giorni scorsi? "La scansione temporale di queste operazioni può essere diversa, in base alle esigenze, rispetto a quello che era stato programmato, anche in rapporto all'attuale considerazione della situazione sui mercati finanziari, però la scelta strategica di procedere in quella direzione, sia in un caso sia nell'altro, non mi pare sia oggetto di ripensamento da parte del governo". Lo afferma ad Affaritaliani.it Enrico Morando, vice-ministro dell'Economia.

L'Ipo ci sarà già quest'anno per entrambe le aziende? "Nel caso di Enav penso proprio di sì, nel caso di Ferrovie, invece, mi pare che stia prevalendo l'esigenza di procedere nel corso del 2016 ad una operazione di ristrutturazione e rafforzamento del gruppo al fine di renderlo più capace di reggere l'operazione di collocazione sul mercato, che avverrà quindi successivamente. Direi perciò che per Enav non ho notizie di variazioni delle scadenze temporali, nel caso di Ferrovie direi che, rispetto a ipotesi di intervento direttamente nel 2016, forse un allungamento dei tempi è nelle cose" annuncia Morando. Comunque sul mercato per entrambe andrà una quota inferiore al 50%... "Le caratteristiche sono state fissate con un decreto del governo che è già stato portato in Parlamento", taglia corto il vice-ministro.

Tags:
enrico morandomorando
i più visti
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.