A- A+
Economia
finmeccanica

Finmeccanica chiude il 2012 con una perdita netta di 786 milioni, in miglioramento rispetto al rosso per 2,3 miliardi del 2012. Senza l'impairment il risultato sarebbe stato positivo per 3.612 milioni.

I risultati approvati dal cda sono in linea con i target di Finmeccanica. In dettaglio ordini a 16,7 miliardi di euro con una flessione del 2,2%, ricavi in aumento dell'1% a 17,2 miliardi e un ebitda a 1,08 miliardi di euro. Il risultato netto e' negativo per effetto di impairment di avviamenti nel settore dell'elettronica per la difesa relativi a Selex ES (155 milioni di euro) e a DRS (993 milioni).

Senza effetto dell'impairment, Finmeccanica avrebbe generato un utile netto di 362 milioni.

Per il 2013 Finmeccanica prevede ricavi a 16,7-17 miliardi di euro, un ebitda a circa 1,1 miliardi e free operating cash flow di circa 100 milioni di euro.

Tags:
finmeccanicabilanciodividendo
i più visti
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.