A- A+
Economia
Fonsai: Paolo Ligresti si costituisce dopo 2 anni di latitanza

Paolo Ligresti si e' costituito in queste ore alla frontiera italo - svizzera di Ponte Chiasso dopo due anni di latitanza in seguito all'ordinanza di custodia cautelare chiesta dalla Procura di Torino nell'ambito di un'indagine su Fonsai. La notizia è stata confermata dal suo legale Davide Sangiorgio.

Nelle settimane scorse il suo legale aveva presentato un'istanza al gup di Milano Andrea Ghinetti per ottenere gli arresti domicilari e adesso, dopo essersi costituito, il figlio di Salvatore Ligresti si trova nella sua abitazione. Era ricercato dal luglio 2013 con le accuse di aggiotaggio e falso in bilancio aggravato, su mandato della Procura di Torino ma poi la sua posizione era stata stralciata a Milano dove si sta celebrando l'udienza preliminare a suo carico. Ligresti ha trascorso la latitanza in Svizzera, paese di cui e' diventato cittadino nel 2013.

"Ha deciso di tornare in Italia per affrontare il processo", spiega l'avvocato Sangiorgio, negando che la decisione si leghi alla riforma sul falso in bilancio. Mercoledi' prossimo e' fissata un'udienza del procedimento che vede imputati accanto a Paolo Ligresti, nella sua veste di ex consigliere di amministrazione di Fonsai, Pier Giorgio Bedogni, ex dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili, Fulvio Gismondi, ex attuario di Unipol, e Fondiaria - Sai per la legge sulla responsabilita' amministrativa degli enti. Paolo Ligresti fu l'unico a sfuggire all'arresto nel luglio 2013 quando finirono in carcere suo padre Salvatore, ex 're del mattone' e le sorelle Jonella e Giulia, che ha gia' patteggiato due anni e otto mesi di carcere, oltre a tre ex manager.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fonsaipaolo ligrestilatitanza
i più visti
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività


casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.