A- A+
Economia
Tsipras non terrorizza i mercati: "Ecco perché Draghi vincerà"

Finita la campagna elettorale, ora Tsipras sarà costretto alla marcia indietro e a continuare sul percorso di risanamento imposto dalla Troika, Ne è convinto Massimo Gionso, consigliere delegato di CFO Sim, che ad Affaritaliani.it spiega perché la decisione della Bce non avrà ripercussioni sui mercati ma la dice lunga sui margini di manovra del governo di Atene.

La mossa della Bce di bloccare i rifinanziamenti ordinari alle banche greche che ripercussioni avrà sui mercati? Per esempio sul'obbligazionario?
"Su tutto il mondo dell'obbligazionario che non è Grecia non avrà alcuna ripercussione, lo si vede dai mercati. E' il Qe varato a gennaio ad avere i suoi effetti mentre Atene è un capitolo a sé. Forse sull'azionario potrebbe avere qualche ripecussione, per esempio sulle banche, ma non più di tanto. Quella di oggi è una reazione a caldo che riguarda soprattutto la borsa di Atene. Per il resto la liquidità c'è, gli acquisti della Bce pure, e continueranno, la Grecia sarà isolata e finirà inevitabilmente nell'angolo".

In che senso?
"Nel senso che dovrà accettare e fare tutto quello che gli diranno: Bce e Ue non possono accettare una presa di posizione così drastica da un membro dell'Eurozona. Insomma, la mossa di Draghi dice molto dei margini di manovra di Tsipras".

E quindi Tsipras che cosa farà secondo lei?
"Se ha bluffato è ora di tirare giù le carte. Solo che le carte più forti le ha l'Europa. Per ora la Bce ha fatto solo quello che doveva fare e va avanti regolarmente con il suo piano facendo ciò che era già stato stabilito. Atene dovrà fare buon viso a cattivo gioco e continuare a fare quello che ha fatto finora".

Oggi i bookmaker puntano sull'uscita della Grecia dall'Eurozona entro il 2015. Le non ci scommetterebbe, mi par di capire...
"Per carità, tutto è possibile. Ma io non farei quella scommessa. Anche perché se dovesse profilarsi realmente l'ipotesi, la Grecia salterebbe molto prima. Atene probabilmente ha soldi in cassa per i prossimi venti giorni appena, e come fronteggerebbe l'assalto agli sportelli dei cittadini? Ripeto: non ci sono molte strade se non quella che, finita la campagna elettorale, Tsipras faccia marcia indietro e agisca da buon padre di famiglia".

Tags:
greciabcemassimo gionsoborsetsipras

i più visti

casa, immobiliare
motori
Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.