A- A+
Economia
Kkr-Tim, closing entro l'estate: la Borsa fa il tifo. Ma c'è il nodo esuberi
IPA

Kkr-Tim, closing vicino. Ma resta il nodo esuberi: quanti dipendenti resteranno nella società dei servizi? 

I remedies che il fondo Kkr si appresta a presentare a Bruxelles per ottenere il via libera all'acquisto della rete di Tim vanno nella direzione auspicata dai concorrenti. Questi ultimi, ossia Fastweb, Vodafone, WindTre e Iliad hanno chiesto di poter accedere alla rete alle stesse condizioni che la Newco, ossia la nuova società per la rete partecipata da Kkr ma anche dal Mef  (20%), F2i (10,5%), dal fondo di Abu Dhabi Adia (10%) e da quello canadese Ccp (17%) , garantirà alla stessa Tim che sarà legata un contratto lunghissimo di accesso alla sua ex-rete.

LEGGI ANCHE Tim, Kkr a Bruxelles: accordo vicino. E il big delle Tlc scatta in Borsa

Kkr ha tempo fino al 23 maggio per presentare i suoi remedies, altrimenti le autorità europee potrebbero decidere di aprire una Fase 2 di indagine dopo il completamento della Fase 1 preliminare in corso. La condizione più significativa chiesta dai concorrenti è l'affitto della fibra spenta per l'ultimo tratto di infrastruttura fino alle abitazioni, una modalità meno costosa rispetto all'affitto di tratti di rete più lunghi o della cosiddetta fibra "accesa" ossia completa di servizi che ogni gestore ovviamente preferisce gestire in proprio.

L'accelerazione impressa dal fondo statunitense sul fronte del via libera dell'Antitrust Ue ha favorito la salita del titolo Telecom in Borsa  che in una settimana ha segnato una crescita del 9% (ma da inizio anno ha perso il 10%).  Il via libera potrebbe dunque arrivare entro due settimane mentre se ci dovessero ulteriori indagini  ci potrebbe essere un ritardo anche di 5-6 mesi, ipotesi questa che farebbe lievitare i costi dell'operazione, effettuata per abbattere il debito "monstre" accumulato da Telecom pari a 26 miliardi di euro.

La rete fissa di Tim, in fibra e ancora molto rame, copre l'89% delle abitazioni del paese con una estensione pari a 23 milioni di chilometri. La Borsa fa il tifo per chiudere la vendita entro l'estate cosa che darebbe al management la possibilità per concentrarsi sul piano di rilancio della ServiceCo dove finiranno gli abbonati alla rete fissa e mobile, ma anche i servizi di Tim Enterprise, la partecipazione in Tim Brasil (valutata intorno ai 7 miliardi) e Sparkle, la rete internazionale, sempre in attesa di un compratore. In questa fase non mancheranno i problemi legati soprattutto al numero dei dipendenti che resteranno nella società dei servizi. Dei 40 mila attuali 20mila finiranno nella NetCo per la rete e18mila nei servizi (tolta Sparkle) che, visti i numeri dei concorrenti, circa 6mila quelli di Vodafone, sono sicuramente troppi. Un fatto questo che agita, e non poco, i sindacati. 






in evidenza
Annalisa e Tananai in versione Bonnie e Clyde. Video

Arriva Storie Brevi

Annalisa e Tananai in versione Bonnie e Clyde. Video


motori
Mercedes-Benz amplia la gamma Small Van con EQT ed eCitan

Mercedes-Benz amplia la gamma Small Van con EQT ed eCitan

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.