A- A+
Economia
Manovra, arriva anche la tassa sul fumo. Ora le sigarette costeranno di più

Non saranno contenti i fumatori del nuovo incremento sulla tassa al fumo che riguarda sia le sigarette elettroniche sia quelle tradizionali: 160 milioni infatti, secondo quanto ha fatto sapere ieri sera il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri nell'inviare alla Commissione europea la lettera di risposta agli approfondimenti chiesti direttamente da Bruxelles, arriveranno da un aumento di imposte su liquidi, bruciatori, trinciato e sigaretti e oltre 45 dalle sigarette. Si confermano la tassa sugli imballaggi di plastica, un euro per chilogrammo, che partirà dal primo giugno 2020, e l'aumento della cedolare che al 12,5% dal 10%.

Oggi stesso il documento sarà pubblicato sul sito del Mef.  Secondo quanto fa sapere Repubblica, vengono previsti 30 miliardi di maggiori spese mentre 15 sono maggiori entrate. Tra queste ultime, 6,5 miliardi provengono dalle misure individuate nel Decreto Fiscale, mentre 8,5 miliardi provengono da maggiori entrate individuate con le misure del Disegno di Legge di Bilancio. Il resto è coperto in deficit, con 14,4 miliardi di euro. Scendendo nello specifico, dalle microtasse si stima un recupero di circa 5 miliardi.

 

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    tassa sul fumotassa su zuccherosugare taxmanovra fiscalemanovra 2019manovra 2020
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes entra nel mondo full electric con la EQA

    Mercedes entra nel mondo full electric con la EQA

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.