A- A+
Economia
Meta, Zuckerberg verso il taglio di migliaia di posti di lavoro

La decisione di Zuckerberg di tagliare altre migliaia di posti di lavoro a Meta è guidata da obiettivi finanziari

Secondo quanto riferisce Bloomberg, Meta, la società a cui fanno capo Facebook, Instagram e Whatsapp, sta pianificando una nuova serie di licenziamenti con tagli per migliaia di dipendenti, nella settimana dal 6 all'11 marzo 2023. 

Mark Zuckerberg aveva già ridotto i dipendenti del 13% a novembre 2022, ma ha deciso di eliminare altri posti di lavoro, nel tentativo di attuare un’organizzazione più efficiente.

A novembre, l'amministratore delegato aveva licenziato 11mila dipendenti. Le voci interne raccontano che Zuckerberg avrebbe chiesto ai manager di compilare una lista con i nomi delle persone dei vari team che ritenessero non essenziali, quindi licenziabili. 

Gli obiettivi finanziari dei licenziamenti di Meta

La nuova tornata di tagli è guidata da obiettivi finanziari perchè Meta ha visto un rallentamento delle entrate pubblicitarie dopo l'arrivo di leggi più stringenti in materia di privacy in molti Paesi del mondo, e ha spostato l’attenzione sulla piattaforma di realtà virtuale Metaverso.

Chi sta lavorando al piano dei licenziamenti spera che sia pronto prima che l’amministratore delegato Mark Zuckerberg vada in congedo parentale per il suo terzo figlio, cosa che potrebbe essere imminente. I tagli di novembre sono stati una sorpresa, ma un’altra serie di licenziamenti è stata ampiamente prevista.

Zuckerberg ha definito il 2023 “l’anno dell’efficienza” di Meta e l’azienda ha comunicato questo tema ai dipendenti durante le valutazioni delle prestazioni, che sono state completate la scorsa settimana.

Ansia e morale basso tra i dipendenti di Meta

I lavoratori dell’azienda di Menlo Park, in California, parlano di un’ansia crescente e di morale basso tra i colleghi. Alcuni dipendenti si sono detti preoccupati per i bonus, che dovrebbero essere distribuiti a marzo, se dovessero perdere il posto di lavoro.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
facebookinstagramlicenziamentimetasocial networkwhatsapp





in evidenza
Chiara Ferragni da Fazio: "Travolta dall'odio social. Con Fedez vera crisi, ma..."

L'intervista sul Nove

Chiara Ferragni da Fazio: "Travolta dall'odio social. Con Fedez vera crisi, ma..."


motori
RAM Trucks & Pol Tarrés: avventure "Boundless"

RAM Trucks & Pol Tarrés: avventure "Boundless"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.