A- A+
Economia
Miscusi, il brand che piace agli investitori, porta a Milano il "fast casual"
Miscusi

Miscusi, tradizione e modernità: i punti forti

Il motore propulsore di casa Miscusi è senz’altro il connubio che i fondatori hanno trovato tra l’esaltare la tradizione popolare della cucina italiana sfruttando anche la tecnologia per rendere il prodotto attrattivo per tutti e soprattutto, al passo con i tempi. L’attenzione all’ambiente infatti è una priorità. Le loro paste vengono dai grani antichi - la farina di sorgo che hanno coltivato, come progetto sperimentale, in alcune aree agricole della provincia di Milano, non ha praticamente richiesto alcun dispendio di acqua - frutto di agricolture in cui non vengono utilizzati né pesticidi né fertilizzanti chimici. La filiera produttiva è molto corta: la loro pasta trafilata al bronzo viene dai pastifici di loro proprietà, che si trovano all’interno dei ristoranti.

Leggi anche: Disfatta Adidas, persi 39 milioni: le sneakers tedesche non camminano più

Il menù è stagionale e orientato all’equilibrio nutritivo e all’abbattimento delle emissioni di CO2 così come richiedono gli obiettivi Ue per il 2030, cioè di scendere dai 3 ai 1,5 kg di Co2 giornaliera. L’offerta dei primi proposti è al 50% vegetale e al 25% vegana, così da bilanciare i valori nutrizionali.

Nonostante questa ricerca, l’accessibilità economica viene tenuta in gran considerazione. Infatti è possibile gustare uno di questi piatti a partire da 7,90 euro, senza per questo far “pagare” ai propri dipendenti il costo che non è carico del cliente finale. Miscusi infatti si distingue da tempo per le proprie politiche progressiste in tema di welfare. Tra le misure, ad esempio, l’azienda non penalizza i neogenitori, anzi, è tra le poche mosche bianche a garantire lo stipendio pieno alle neomamme durante la maternità e una paternity leave più flessibile per i neopapà. L’ambiente di lavoro è orientato all’inclusione e alla formazione, come dimostra la piattaforma Miscusi Training.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
angelo morattifast casualmiscusipasta frescaround investimenti





in evidenza
Von der Leyen rieletta, la lunga fila di eurodeputati in attesa di omaggiarla con abbracci e selfie

Home

Von der Leyen rieletta, la lunga fila di eurodeputati in attesa di omaggiarla con abbracci e selfie


motori
Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.