A- A+
Economia

 

Ingvar Kamprad

L'annuncio l'ha dato sulle pagine di un giornale svedese. "Torno a vivere in Svezia per stare più vicino alla mia famiglia e ai vecchi amici". Così il fondatore di Ikea, lo svedese Ingvar Kamprad, ha fatto sapere che presto lascerà la Svizzera, dove vive dal 1970.

Kamprad, 87 anni, insomma ha nostalgia di casa. "Da quando mia moglie Margareta è morta, circa un anno e mezzo fa, ci sono sempre meno cose che mi trattengono in Svizzera", ha spiegato.

 Un portavoce di Ikea, Josefine Thorell, ha confermato alla France pPesse che Kamprad ha intenzione di "trascorrere il resto della sua vita in Svezia" e che spera di tornare in patria "entro la fine dell'anno".

Mr Ikea vive a Epalinges, vicino a Losanna, e conduce una vita discreta, lontana dal lusso, spesso descritta dalla stampa come al limite della tirchieria.

Kamprad, che da una piccola fabbrica di matite ha tirato su un impero milionario diventando uno degli uomini più ricchi del mondo, non si è completamente ritirato, ma a poco a poco sta consegnato le redini dai figli.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ikeasveziasvizzeraingvar kamprad
i più visti
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività


casa, immobiliare
motori
Kia svela la nuova generazione della Niro

Kia svela la nuova generazione della Niro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.